[OT] Disma Music Show

25 aprile 2005

Nella giornata di sabato ho visitato la fiera degli strumenti musicali Disma e ne sono rimasto piacevolmente sorpreso.

La prima impressione è stata ottima: il centro fiera di Rimini è decisamente accogliente, molto più moderno di quello attuale di Milano (mi dicono che quello nuovo è un’altra storia) e nemmeno paragonabile a quelli di Brescia.

Purtroppo mancavano molte marche(Gibson e Marshall su tutti) e distributori (BackLine, Echo); molto curato lo stand Mogar ma poco interattivo a differenza degli stand Yamaha, Roland e Casale Bauer, dove era possibile provare gli strumenti.

Peccato anche per quella infornata di bambini sfigati, che non sapevano nemmeno da che parte prendere in mano una chitarra ma rimanevano per ore davanti ad una pedaliera.

Molto coraggioso lo stand Yamaha: ti permettevano di provare strumenti del valore di oltre 3000 euro.

La cosa più bella è stata passeggiare in mezzo a gente che normalmente vedi solo sulle riviste: Solieri, Cifarelli, Radius, Cesareo e Faso di Elio e le Storie Tese, i ragazzi di Accordo.it.

Una menzione particolare allo stand Manne: per prima cosa ti trovi di fronte ad uno degli endorser del marchio che ti spiega le chitarre e te le fa provare. Ad un certo punto stavo provando quella che sarà sicuramente la mia prossima chitarra, quando si è avvicinato il sig. “Manne” in persona (in realtà si chiama Andrea Ballarin) per chiedermi come mi trovavo con la chitarra.

In definitiva me ne sono andato ma il mio cuore è rimasto accanto ad una Manne Taos Flame top; sto già cercando di vendere due delle mie chitarre per farle spazio.


Sconfitto da uno spyware

25 aprile 2005

Per la prima volta in anni di onorata carriera sono stato sconfitto da uno spyware; il bastardo in questione è desktop.exe, una barrettina di ricerca che si è piazzata sul desktop di un utonto (C:\Windows\isrvs\desktop.exe)
Normalmente la seguente tecnica ha sempre funzionato (sistemi 2000/xp):

  • apro il registro con regedit, faccio un backup completo, controllo le chiavi Run, RunServices, ecc. in HKLM e HKLU e rimuovo tutte le voci sospette
  • disabilito il ripristino di sistema su XP
  • ammazzo i processi sospetti nel task manager
  • aggiorno l’antivirus, eseguo la scansione sulla cartella Windows e Documents And Settings
  • installo Spybot S&D e faccio la scansione completa
  • riavvio il sistema

Ebbene, in questo caso la procedura non ha funzionato: non riesco a cancellare le voci di registro presenti nella chiave RUN. Windows mi avvisa che non ho il permesso di cancellare quei valori.
Ho provato a creare nuovi utenti, ad avviare regedit come operazione pianificata (ho letto un suggerimento in una delle mille pagine disponibili sull’argomento), a scaricarmi XSoftSpy (rileva il problema ma riesce ad eliminarlo): tutto inutile.

Il bastardo in questione è tuttora vivo e vegeto sul pc del cliente, in attesa di una formattazione che non ho particolarmente intenzione di fare.

Se qualcuno ha suggerimenti, dica pure; tenete conto che su quel pc ci sono già stato diverse ore, e normalmente me la cavo in pochi minuti.


MediaWorld e Saturn

22 aprile 2005

Nei giorni scorsi sono andato a fare compere in questi due “negozi” (scheda di memoria e custodia per la Canon in arrivo) e, registrando le fatture in contabilità, ho fatto un’interessante scoperta.

Sia Saturn che MediaWorld fanno capo alla stessa società, MediaMarket S.p.A., con sede a Curno(BG); per chi fosse interessato, basta dare un’occhiata sul NIC all’intestatario dei domini.

Secondo voi, Saturn e MediaWorld potranno mai farsi concorrenza tra di loro?


Nuovi acquisti pt.2

22 aprile 2005

Altro arrivo: Canon Eos 350D in kit con obiettivo EF-S 18-55. Ora manca solo l’ordine di AppleStore, che probabilmente arriverà il 2 maggio.

Ci vorrà del tempo prima di riuscire a gestire le mille funzioni di cui è dotata


Nuovi acquisti

20 aprile 2005

Un po’ alla volta cominciano ad arrivare gli acquisti del mese di aprile

Il primo arrivato è il supporto per il PowerBook
http://www.raindesigninc.com/ilap.html

Acquistato su Silene e pagato con bonifico bancario: ordinato il 16 aprile, comunicato il numero di CRO ieri mattina, consegnato oggi alle 12.30.

Nelle prossime settimane sono in arrivo delle casse 2.1 più serie di quelle attuali, un accrocchio firewire della M-Audio, Tiger (non è un peluche), la second skin della Tucano per il PowerBook, una Eos-350D…


[OT] Le giornate no

20 aprile 2005

Ci sono giornate in cui sarebbe meglio rimanersene a letto; nel mio caso, quella giornata è stata lunedì 18 aprile.

Mattino: sono a casa a lavorare, devo uscire un attimo in macchina, cerco l’auricolare bluetooth del telefono, sparito. Venerdì sera l’ho usato in macchina, ho ribaltato tutto ma non si trova; pazienza, 50 euro buttati, cosa c’è di meglio per iniziare una nuova giornata

13.20: salta l’elettricità nella mia zona, il meccanismo di sblocco del cancello elettrico non funziona, ho un appuntamento alle 14.30 a 50 km di distanza e sono ostaggio dell’Enel

13.55: l’Enel si degna di ridarmi l’elettricità, salto in macchina, partenza a razzo

14.25: esco dall’autostrada, il telepass non funziona, mi ritrovo fermo alla sbarra a citofonare con gente dietro che mi augura i peggiori malanni

16.15: dal cliente tutto bene, riprendo l’autostrada, all’ingresso il telepass non funziona, devo risuonare il citofono

16.25: A4, sull’altra corsia vedo un incidente di quelli grossi (camion girato), ritorno a guardare la strada e mi vedo arrivare addosso qualcosa di simile ad una palla di cemento di circa 20 cm sbalzata in aria dal tir che mi precede; risultato, vetro leggermente segnato, tetto della macchina con una piccolissima bozza. Ovviamente non era cemento, altrimenti non sarei qui in questo momento; peccato che la macchina abbia solo 10 giorni di vita

16.35: esco dall’autostrada, il telepass ovviamente mi insulta perché non ha sentito la stazione di ingresso ma si trova in buona compagnia (la compagnia di gentili persone in coda dietro di me)

16:40: entro al punto blu autostrade, gli faccio notare il problema, mi dicono che probabilmente è imputabile alla schermatura dei vetri dell’auto nuova; mi consigliano di attaccarlo in una zona precisa del vetro e mi danno l’adesivo 3M per spostarlo.

16.50: risalgo in macchina ma non trovo più l’adesivo del telepass; apro il cassettino porta oggetti ma niente. Allora mi fermo in una piazzola, scendo, apro la portiera del passeggero e mi abbasso per cercarlo sul tappetino: quando ho iniziato a vedere le stelle mi sono ricordato di aver lasciato aperto il cassettino, il quale mi ha prontamente ricompensato con un bozzo sulla fronte di un cm e mezzo

A quel punto mi sarebbe piaciuto avere a disposizione un oroscopo per verificare le previsioni delle giornata…