Al nuovo anno

31 Dicembre 2019

Chissà se la baracca funziona ancora… Sono trascorsi più di 2 anni dall’ultimo post su questo blog, e vedo per la prima volta il “nuovo” editor di WordPress. Non è che abbia completamente smesso di scrivere (qui e qui, in inglese), ma il tempo e la voglia sono quello che sono.

E chissà se qualcuno leggerà, visto che i blog sono morti, e i feed RSS non sono più quelli di una volta.

Che cosa mi ha spinto fuori dal sarcofago? Una frase letta oggi in un articolo a proposito di valutazioni di fine anno e obiettivi:

Non guardare soltanto all’anno passato, guarda dov’eri 10 anni fa”.

Dieci anni fa scrivevo decisamente più spesso sul blog, avevo appena finito il mio secondo anno di partita IVA, con ben 11 clienti all’attivo. La situazione è cambiata così drasticamente che faccio fatica a capacitarmene:

  • Nel 2013 ho iniziato a lavorare come contractor per Mozilla Corporation. Dopo sei mesi di prova, ho deciso di dedicarmi completamente a questo lavoro e abbandonare quello che, al tempo, era il mio committente principale.
  • A fine 2018 mi sono trasferito a Berlino e sono diventato un dipendente ufficiale (Staff Engineer Project Manager). Il mio ruolo principale è quello di coordinare la traduzione di Firefox (versione desktop), ma mi occupo anche di una pletora di altri progetti minori. Se devo segnalare un paio di cose di cui vado fiero: la possibilità di cambiare lingua direttamente nelle opzioni, e la progressiva migrazione a Fluent.

Se potessi dare un consiglio al “giovane” me stesso, sarebbe quello di fidarmi di più del mio istinto. Ogni cambiamento presenta rischi e richiede sforzi, ma una soluzione si trova in un modo o nell’altro. Farsi paralizzare dalla paura non porta da nessuna parte.

Sul piano personale non c’è molto da dire. Sempre il solito orso, un po’ più tatuato.

Dieci anni fa non avrei mai pensato di essere così attivo. La scimmia di correre non se n’è ancora andata (oltre 1300 km nel 2019), e da quando vivo a Berlino mi è tornata la voglia di uscire in bicicletta per ore. Negli ultimi mesi ho pure aggiunto un po’ di yoga per combattere l’età che avanza, e ogni anno dedico religiosamente una settimana all’escursionismo nelle Alpi (ultimamente Val Gardena).

Ho praticamente abbandonato la fotografia. Ho ancora un po’ di materiale, ma non ho più lo stimolo di usarlo, e soprattutto di viaggiare con una valigia dedicata. La maggior parte delle volte uso il cellulare, o una compatta.

Il mio coinvolgimento in Mozilla Italia è decisamente più limitato rispetto a un tempo. A questo punto mi limito a dare una mano con le attività di traduzione, dove Sara fa un lavoro di coordinazione magistrale, e raramente visito il forum.

Questi giorni scrivo e parlo praticamente solo in inglese, e sto cercando di imparare il tedesco. Chissà che non mi venga voglia di tenere questo blog un po’ aggiornato, non fosse altro per ricordarsi come si scrive in italiano.


4 commenti/trackback a “Al nuovo anno”

  1. Francesco scrive:

    I feed RSS saranno anche morti ma qualche anzyano lurker mantiene la sua lista e legge sempre volentieri. Ben trovato e buon anno! f.

  2. kOoLiNuS scrive:

    Che piacere rileggerti!!!

    Effettivamente era da un po’ che avevo perso le tue tracce e ritrovarti e leggere delle tue evoluzioni in questi anni mi ha fatto molto piacere!

    Un abbraccio

  3. Emanuele scrive:

    I feed RSS non muoiono e i veri nerd non li eliminano finché il loro feed reader non gli segnala un 404. Bentrovato e in bocca al lupo per i prossimi 10 (e va bene se ci aggiorni ogni 2…).
    Ciao,
    Emanuele

  4. miki64 scrive:

    Bentornato dalle tue parti! 😉

Trackback e pingback

  1. Nessun trackback o pingback disponibile per questo articolo

Scrivi un commento