Ancora a proposito di B2G: si cercano fotografie da utilizzare come sfondi e altre da utilizzare per iniziative di marketing e materiale da fornire alla stampa.

Tutti i dettagli sono disponibili in questo post di John Slater, i tempi sono decisamente stretti (entro il 31 luglio). Le mie 10 foto le trovate su Flickr.

Mozilla B2G Proposed wallpaper


B2G versione desktop

20 luglio 2012

Se siete curiosi di vedere che faccia avrà Firefox OS, trovate tutte le informazioni utili per provarlo su un normale computer in questo post (compreso l’update finale che spiega come creare un profilo di Gaia).


Scoperte stupide della domenica: è possibile avere nel dock un’icona con l’utilizzo di CPU (separato per core) aprendo Monitoraggio Attività e selezionando Vista->Icona Dock->Mostra uso CPU.

Q: Ma a che caspita ti serve?
A: Questa settimana è capitato un paio di volte che partisse la ventola dell’iMac (evento estremamente raro su un Mac). In entrambi i casi ho scoperto che c’erano quattro processi Python a saturare tutti i core disponibili (il colpevole dovrebbe essere MacHg). Con quest’icona riesco subito ad accorgermi se c’è qualcosa che non va e uccidere il colpevole 😉


Dieta: mese #3

15 luglio 2012

Risultato di 3 mesi di rottura di boglioni impegno (puntata precedente): circa 270 km a piedi, 340 km in bici, 9,5 Kg.

A proposito di dieta, consiglio la lettura di questo articolo (che condivido)

Perhaps the most important illusion is the belief that a calorie is not a calorie but depends on how much carbohydrates a person eats. There is an inflexible law of physics — energy taken in must exactly equal the number of calories leaving the system when fat storage is unchanged. Calories leave the system when food is used to fuel the body. To lower fat content — reduce obesity — one must reduce calories taken in, or increase the output by increasing activity, or both. This is true whether calories come from pumpkins or peanuts or pâté de foie gras.

To believe otherwise is to believe we can find a really good perpetual motion machine to solve our energy problems. It won’t work, and neither will changing the source of calories permit us to disobey the laws of science.

In risposta a quest’altro articolo

There’s an increasing body of evidence, however, that calories from highly processed carbohydrates like white flour (and of course sugar) provide calories that the body treats differently, spiking both blood sugar and insulin and causing us to retain fat instead of burning it off.

In other words, all calories are not alike.


Pimp my MacBook (parte 2)

13 luglio 2012

Lista della spesa:

  • n.2 Kingston KTA-MB1600/8G

Costo totale dell’operazione: circa 125 € (contro i 99 € dell’upgrade a 8 GB su Apple Store).

E con questo direi che sono a posto per i prossimi 5 anni 🙂


Pimp my MacBook (parte 1)

13 luglio 2012

Alla fine dei vari ragionamenti e tenuto conto del numero ridotto di viaggi fatti con il vecchio MacBook Pro, ho deciso di acquistare il modello base da 15″ con l’opzione schermo opaco ad alta risoluzione (1680×1050).

La prima cosa che ho notato è stata la lentezza disarmante del disco: il dispositivo viene indicato come Apple HDD HTS547550A9E384, per cui non è altro che un Hitachi Travelstar 5K750, interfaccia Serial Ata 300, 8 MB di buffer e velocità di rotazione a 5400rpm. In confronto il 7200rpm del vecchio MacBook con Snow Leopard sembrava decisamente più reattivo.

Complice l’offerta di un fornitore, ho anticipato la sostituzione dell’hard-disk con un SanDisk Extreme SSD da 240GB.

Lista della spesa:

Costo totale dell’operazione: circa 240 €.

Risparmio rispetto all’installazione di un SSD da 256 GB su Apple Store: 300 € (e ho un hard-disk da 500 GB da sfruttare come backup).

Tempo di boot medio (Lion): 11/12 secondi (circa un terzo rispetto al vecchio disco).

Reattività percepita: infinita 🙂