Sfeedato

17 gennaio 2009

Scrivevo in tempi non sospetti

Quanto dovremo aspettare per vedere i banner AdSense nei feed? Secondo me si tratta solo di scommettere sul “quando”, non sul “se”

A giudicare dal mio feed reader il “quando” è arrivato.

Pregiato blogger, considerando anche che in Italia sono ben pochi i blog con un numero di iscritti superiore al migliaio, quei pochi €cent guadagnati valgono la pazienza dei tuoi lettori più fedeli?

Pubblicità nel feed? Decisamente un altro buon motivo per non seguirti.


10 commenti/trackback a “Sfeedato”

  1. Dario Salvelli scrive:

    Ciao Francesco. Ho inserito ieri o l’altro ieri gli Adsense per sperimentare: un annuncio al termine di ogni post (tieni conto che ci sono feedereader che escludono la pubblicità).
    Il discorso è questo: ho poche visite sul mio blog rispetto ai lettori del feed. Se ti piace il post o ciò che ho condiviso, vuoi offrirmi meno di un caffè non è meglio invece che avere il blog pieno di Adsense, link di affiliazione o venduti, bottoni per donarti soldi con PayPal?

    Ho iniziato la discussione su Friendfeed qui:

    http://friendfeed.com/e/f55328f6-01d5-8e3c-4a1f-942806ea2bab/la-pubblcit-nei-feed-veramente-splendida-la-trovo/

    Anche io la penso come te ma voglio provare: d’altronde so già che un utente più “esperto”(e lo è perchè mi legge attraverso gli RSS) difficilmente cliccherà sulla pubblicità. A prima vista dunque il Feedvertising sembra inutile. Preferisco toccare con mano e postare i risultati che ottengo. 😉

  2. flod scrive:

    @dario

    Secondo me, dal punto di vista economico la pubblicità nel feed ha senso solo sui grandi numeri: migliaia di lettori, decine di post al giorno, ecc. ecc.

    Se dietro al feed c’è una realtà editoriale sono disposto al compromesso: tu mi fornisci migliaia di notizie e spunti, io subisco un po’ di pubblicità nel feed perché lo considero un “prezzo” adeguato.

  3. Dario Salvelli scrive:

    @pseudotecnico: Mmm. Si, certo, la questione sui numeri la condivido (per questo ho optato per i feed come ti ho spiegato) per l’adv sulle pagine. Però se Google o tutti avessero ragionato così probabilmente gli Adsense sarebbero rimasti nel circuito delle grandi campagne pubblicitarie.

  4. flod scrive:

    Però se Google o tutti avessero ragionato così probabilmente gli Adsense sarebbero rimasti nel circuito delle grandi campagne pubblicitarie.

    Google ha ragionato perfettamente, creando un servizio con una semplicità d’accesso imbarazzante rispetto ai competitor. Secondo te GA prospera grazie ai grandi siti oppure grazie alle migliaia di iscritti che non arriveranno mai ai famosi $100? Io un’idea in proposito ce l’ho 😉

  5. Antonio scrive:

    Guardate, io li ho messi su iprimidieci, non mi portano quasi nulla, ma non importa, alla fine sono poco invasivi secondo me.
    Non mi piacciono quelli con audio perché a volte mi fanno prendere uno spavento.

  6. miki64 scrive:

    OT:
    Peccato che manchi il tradizionale appuntamento con “Il fotografo della domenica”…. 🙁
    /OT

  7. flod scrive:

    Se leggessi quando scrivo

  8. miki64 scrive:

    Sì che lo avevo letto, uomo di poca fede!
    Però era un bell’appuntamento mattutino lo stesso!
    Volevo sottolineare solo come sono strane le domeniche senza quell’appuntamento…

  9. Emanuele scrive:

    Anch’io non apprezzo chi, pur di guadagnare qualche euro (quando va bene) spara pubblicità in faccia ai lettori fedeli. Molto meglio chi trova motivi per far visitare il sito piuttosto (non parlatemi di feed troncati però… :-P).
    Ciao,
    Emanuele

  10. Napolux scrive:

    Mi sono divertito a sperimentare, per ben 6 mesi.

    E nessuno clicca (nonostante i 1000+ abbonati al feed RSS). Almeno da me 🙂

    http://www.napolux.com/2009/la-pubblicit-nel-feed-non-va.html

Trackback e pingback

  1. Nessun trackback o pingback disponibile per questo articolo

Non è possibile inserire nuovi commenti. I commenti vengono disattivati automaticamente dopo 60 giorni.