Windows 8.1

20 ottobre 2013

Metti che hai una domenica mattina libera e fuori il tempo è urfido, non vorrai mica star lì a far nulla? Risultato: apri il vecchio pc desktop, buttaci dentro un SSD riciclato da un notebook e installa Windows 8.1

Test con i dischi esistenti (2×500 GB in Raid1)

Test HD

Installato Windows 8.1 Pro 64 bit in pochi minuti (nessuna differenza evidente, a parte che stanno cercando in tutti i modi di nascondere l’opzione per usare un account locale).

info

Nuovo test con SSD (Kingston SH103S3240G)

ssd

Non male per un pc di oltre 5 anni nato con Windows Vista Business.


Home Office Improvement #2

15 ottobre 2013

In attesa di prendere una decisione sulla scrivania – se solo ci fosse in Italia la varietà di scelte disponibile in USA… – continuano a piccoli passi i miglioramenti dell’ambiente di lavoro. Oggi scattano i -15 giorni alla partenza ufficiale, salvo imprevisti con vecchi clienti.

Domenica trascorsa a smontare e riposizionare la vecchia scrivania Ikea, oggi ho montato lo stand per l’iMac (per gli interessati c’è anche la foto del retro).

iMac + HiRise (front)

L’oggetto in questione si chiama HiRise ed è prodotto da Twelve South, costa un po’ troppo ma dopo aver visto la qualità del prodotto e del confezionamento parte del fastidio per l’esborso sparisce 🙂

Ho pure trovato un Apple Store in grado di sostituire l’hard-disk in garanzia e installare un SSD in sostituzione del lettore ottico. Ora devo solo decidere se rimanere sui 240 GB (0,575 €/GB è il costo più basso che ho trovato) oppure andare direttamente sui 500 GB (0,488 €/GB) del Samsung 840. Il secondo ha una velocità di lettura inferiore, ma considerato che l’iMac ha porte SATAII da 3 GB/s non sarebbe un problema. In proposito, interessante anche questo dettagliato articolo sulla longevità delle memorie TLC utilizzate nel Samsung 840.

Considerato quanto era sovradimensionato l’iMac in partenza (i5 2,8 Ghz, 12 GB di RAM, ATI Radeon HD 5750 con 1 GB di memoria dedicata, monitor da 27″) non dovrei avere problemi a farlo durare altri 3 anni, salvo rotture.


Standing desk: consigli?

10 ottobre 2013

Confesso di non essermi mai posto il problema, finché nell’ufficio Mozilla di Parigi non ho visto sviluppatori lavorare alternando la posizione seduta a quella in piedi, spesso con un monitor da 24″ in posizione verticale affiancato al portatile.

A quanto pare stare seduti tutto il giorno è a dir poco non salutare, a prescindere dall’attività fisica svolta al di fuori del lavoro.

Qualcuno ha esperienza diretta di standing desk o scrivanie con piano di lavoro regolabile? Conoscete produttori affidabili in Italia? Già queste scrivanie costano un botto, se poi bisogna farle spedire dall’estero direi che non ne vale la pena.