MacBook Pro, ordinato

13 giugno 2008

Visto che il lancio della piattaforma Montevina è stato rinviato a metà luglio, considerato che giugno-luglio non è storicamente periodo buono per il lancio di nuovi prodotti in casa Apple, valutato che la potenza dell’attuale MacBook Pro è più che abbondante per il sottoscritto, mi sono finalmente deciso a ordinare il MacBook Pro:

  • schermo 15.4″ opaco
  • 2.5GHz Intel Core 2 Duo
  • NVIDIA GeForce 8600M GT 512MB
  • 2GB 667 DDR2 SDRAM – 2x1GB
  • 200GB Serial ATA @ 7200 rpm
  • SuperDrive 8X (DVD+R DL/DVD+RW/CD-RW)
  • Apple remote

L’ordine l’ho fatto su AppleStore Business tramite telefono e, trattandosi del primo ordine di questo tipo, ho ricevuto anche un piccolo sconto. Alla fine, valutando il tempo per cui ho intenzione di tenere il portatile in questione, ho optato per la configurazione più carrozzata e non per l’entry-level.

La RAM (KTA-MB667K2/4G) e la Second Skin le ho ordinate da un altro fornitore, per l’AppleCare ci penserò nei prossimi 12 mesi.

Nota a margine sul leasing: la storia che per avere il leasing bastano 3 anni di partita IVA è davvero poco realistica. In due casi ho richiesto un leasing (Dell e Apple), in entrambe le occasioni mi è stato rifiutato. In questo caso la spiegazione (che ho dovuto richiedere direttamente alla società di leasing) è che, trattandosi di una ditta individuale, non hanno accesso ai dati contabili e che una ditta di 4 anni è “giovane”: quindi, pur non essendo presenti informazioni negative sul mio conto e sulla mia solvibilità, la procedura automatica ha scartato la richiesta. Inviando il modello Unico avrei potuto chiedere una revisione, ma a quel punto non avevo alcun interesse a farlo.

Tag Technorati: ,

14 commenti/trackback a “MacBook Pro, ordinato”

  1. Emanuele scrive:

    Ottima macchina, complimenti. 🙂

  2. Emanuele scrive:

    Schermo opaco… per quale motivo?! 😐
    Ciao,
    Emanuele

  3. flod scrive:
  4. dafi scrive:

    Vorrei prenderlo pure io…

    Sei riuscito ad ottenere qualche sconto?

  5. dafi scrive:

    Dello sconto ho letto scusa, volevo dire se era appetibile oppure il solito 0,00001%

  6. flod scrive:

    Alla fine credo sia quasi il 5% di sconto (accettabile considerando gli sconti che di solito fanno sui prodotti Apple).

  7. dafi scrive:

    5% e’ ottimo davvero!!

  8. kOoLiNuS scrive:

    il mio capo a suo tempo ha preso (convito dalla mia esperienza) un macbook pro di 17″ con disco da 7200rpm … devo dire che le volte che mi ci ha fatto smanacciare ho sempre notato che non c’era tutto quell’aumento di velocità nelle operazioni di I/O …

    personalmente avrei risparmiato sul disco a favore della capacità …

    no ?

  9. flod scrive:

    La differenza tra 250GB@5400rpm e 200GB@7200rpm è di 45€

    Lo spazio non è un problema: 200GB sono molti per un notebook (l’iMac ha un disco da 250GB ed è occupato solo per metà), senza contare che il costo degli hard-disk esterni da 2.5″ è ormai bassissimo.

    Considerando come “ravana” il disco sull’iMac in certe occasione (tipo quando hai aperto PhotoShop CS3, Parallels e altri 8 programmi) preferisco un filo di velocità in più 😉

  10. kOoLiNuS scrive:

    si, ho appena visto ora la differenza di prezzo e la “forbice” della differenza di spazio e concordo al 100% con la tua scelta …

    unico quesito è il display glossy che a me piace … ma non sono convinto al 102% che sia la scelta migliore …

  11. Antonio scrive:

    Ottimo acquisto! 🙂

    Ciao,
    Antonio

  12. emaaaa scrive:

    ottimo acquisto!

    ‘na figata.

    Scherzia aprte, è sopra gli altri di una spalla.

  13. stefigno scrive:

    Macchinone….many compliments 😉

Trackback e pingback

  1. pseudotecnico:blog » Do Not Disturb
    [...] ritorno a casa dopo 12 ore filate di lavoro ho trovato ad attendermi il nuovo acquisto, adagiato nella sua…

Non è possibile inserire nuovi commenti. I commenti vengono disattivati automaticamente dopo 60 giorni.