Christine

21 aprile 2008

Da sabato scorso il sottoscritto circola con una Fiat Punto color verde pastello pisello slavato metallizzato del 2002. Trattasi di macchina sostitutiva offerta dal carrozziere che sta amorevolmente curando le terga della pseudomobile.

La punto in questione – Christine per gli amici – ha una particolarità: per buona parte del tempo gode di vita propria.

Faccio qualche esempio:

  • arrivi allo stop, rallenti e schiacci il pedale della frizione: una macchina normale diminuisce il numero di giri, Christine spara il contagiri nella zona 2500-3000. Per calmare il motore devi mollare la frizione, farle credere che stai partendo e tenere il piede sul freno;
  • passaggio marcia inferiore→marcia superiore: se la cambiata non avviene in 50ms in perfetto stile F1, Christine è capace di spararti tra una marcia e l’altra 500 giri manco fossero bruscolini;
  • sul “lanciato” togli il piede dall’acceleratore. Normalmente si dovrebbe rallentare, Christine per 5-6 secondi mantiene la velocità, se ne ha voglia spara pure un’acceleratina per farti capire chi comanda.

Concludendo, se circolate nella provincia bresciana e incontrate una punto verde pastello pisello slavato metallizzato che “sgargia” al semaforo oppure in mezzo a una coda, potrebbe non essere tutta colpa del pirla dietro al volante.

P.S. Visto che siamo in tema di “motori”, ho deciso di sostituire gli scarichi originali di Godzilla: trovati su eBay, dovrebbero arrivare in settimana, il capo meccanico (mio padre) garantisce una sostituzione rapida e indolore. Vi farò sapere 😉

Tag Technorati:

Patente A

30 maggio 2007

Si avvisa l’allegra popolazione circolante che dalle 14.50 di oggi il tenutario del blog è finalmente dotato di patente A3 (ché con la moto della scuola guida son buoni tutti a fare l’otto).

Anziani e bambini si ritengano avvisati 😛

Ducati

Tag Technorati: ,

Casco vs capelli

21 marzo 2007

Ritorno un attimo sull’argomento per segnalare la vittoria schiacciante del casco sui capelli: già vedo frotte di ragazzine urlanti e piangenti per la sorte della mia capigliatura…

Come si è consumata la partita? La settimana scorsa, complice una bella giornata di sole, sono arrivato al lavoro con GodZilla: scendo, sfilo guanti, occhiali da sole e casco e mi avvio verso la porta del negozio.
Passando davanti alla vetrina con la coda dell’occhio vedo qualcosa di strano, faccio un passo indietro e controllo: la cosa strana è la mia testa!

Non si capisce se:

  • mi sono pettinato con i petardi
  • mi hanno incollato sulla testa un peluche
  • mi hanno adagiato sulla testa un animale (molto) peloso investito da un mezzo (molto) pesante

A questo punto è deciso: si passa al taglio estivo, con buona pace delle mia velleità di rockstar dal lungo crine.

Dal momento che da queste parti circola brutta gente che insiste sulla mia scarsa capigliatura e sulla presenza di soluzioni artificiali, in perfetto stile CSI ecco due capelli raccolti sulla scena del crimine prima della strage degli innocenti. Come è possibile notare dal reperto fotografico #1, uno dei due superstiti era particolarmente agitato ed è stato necessario immobilizzarlo per sottoporlo alla foto di rito.

capelli.jpg

Tag Technorati:

ducati.jpg

Prima considerazione: è inutile tuffarsi di testa in una vasca di gel, dopo mezz’ora di casco assomiglierai comunque a Cesare Ragazzi con le sue idee meravigliose.

Seconda considerazione: è inutile salutare con la mano un harleysta, non ti risponderà (4 su 4 stamattina); forse è troppo occupato a pensare a quanto ha pagato l’arnese su cui poggia comodamente le chiappe.

Tag Technorati: