Problema: durante l’installazione di una distribuzione recente di Linux su un mini-itx EPIA-M (nel mio caso la scheda madre è una EPIA ME-6000 LVDS), subito dopo le schermate testuali lo schermo diventa completamente illeggibile (verificato con diverse distribuzioni tra cui Kubuntu, Ubuntu Server, SME Server).

Soluzione: disattivare il frame-buffer.

Nel caso di SME Server: premere SHIFT durante il boot e digitare linux nofb (vedi bug relativo)

Nel caso di Ubuntu Server 6.06: selezionare il tipo di installazione, premere F6 per accedere alle Other Options, dopo i “–” della stringa esistente lasciare uno spazio e digitare debian-installer/framebuffer=false (ricordando che, con la tastiera americana attiva, il carattere “/” si ottiene premendo il tasto “-“, “=” con il tasto “ì”, “-” con il tasto “‘”).

UPDATE: per la cronaca, Ubuntu Server 6.06 termina correttamente l’installazione ma non riesce ad avviarsi (kernel 2.6.15-23-server): praticamente fa il reboot subito dopo aver decompresso il kernel. Per il momento ho trovato questo bug, spero di riuscire a trovare una soluzione 😕

UPDATE 2: direi che c’è qualche problema con la iso di ubuntu-server (vedi forum)


Qualche foto

26 dicembre 2005

Visto che sono riuscito a trovare il tempo per farle, ho aggiunto due nuovi album sul sito:

  • Notebook MaxData: contiene le foto del nuovo notebook
  • Server mini-itx: per il momento ci sono le foto dei pezzi arrivati (hard-disk, ram, lettore ottico)

Server mini-itx: fase 1

21 dicembre 2005

È iniziata la fase di reperimento materiale per la costruzione del mini server casalingo; il criterio di fondo è “ridurre ingombri e rumore risparmiando dove possibile”.

Ecco la lista della spesa:

  • scheda madre VIA Epia ME6000 LVDS, con processore Eden a 600Mhz: la scelta è caduta sul modello base della serie 6000 per l’assenza di ventole e l’utilizzo che ne verrà fatto (niente media-center)
  • case Travla C138 Nero: è possibile montarci un disco da 3.5″ e non impone limite sull’altezza del banco di ram. Usando un disco da 2.5″ è disponibile uno slot pci, da usare per una seconda scheda di rete se decido di fargli fare anche da firewall
  • 512 MB ram PC3200
  • hard disk 2.5″ WD600UE, uguale al modello del nuovo notebook ma capacità da 60GB
  • LG GCC-4243N combo 24X24X24X-8X; scartato il masterizzatore DVD perché costa il doppio e ne ho già 3 in casa 😉

I primi due pezzi sono stati acquistati sul sito mini-itx.it (niente sconti 🙁 ); seguirà un post con le foto del montaggio del mini-server ed un riepilogo dei costi.

Ancora devo decidere se utilizzare una distribuzione tipo SME Server oppure farmi del male compilandoci sopra Gentoo 😉