Nuovo iArrivato

26 dicembre 2010

Ho visto per la prima volta un iMac 27″ da un cliente qualche settimana fa ed è stato subito colpo di fulmine. Dopo aver venduto il mio “vecchio” iMac da 20″ (in termini di obsolescenza quattro anni per un Mac non sono comunque paragonabili a quattro anni per un pc), mi sono deciso ad acquistare il modello base con processore i5.

In un colpo solo ho risolto il limite di memoria di 3GB, i problemi di spazio su disco e sulla scrivania (la risoluzione di 2560×1440 pixel mi permette di abbandonare senza ripensamenti la precedente configurazione dual monitor).

iMac 27"

La procedura d’acquisto è stata abbastanza surreale:

  1. ho contattato telefonicamente l’AppleStore Imprese e chiesto una quotazione via e-mail. Lo sconto era di circa il 3% per cui, considerando i tempi di attesa e le complicazioni burocratiche (si tratta di una fattura intrastat, mi pare di capire che l’IVA la paghi comunque e poi te la rimborsano), ho deciso di cercare una strada alternativa;
  2. ho contattato un rivenditore Apple e chiesto un preventivo, facendogli presente che avevo già in mano un’offerta con il 3% di sconto. La risposta è stata che sotto a quel prezzo non potevano scendere, al massimo potevano offrirmi la stessa quotazione. Pro: disponibilità immediata di un pezzo.
  3. ricontatto il rappresentante dell’AppleStore Imprese dicendogli che ho un’offerta equivalente e con merce subito disponibile. Mi aspettavo un’ulteriore ribasso, considerando anche che il giorno del Black Friday gli sconti sugli iMac erano di 101€, invece mi sento rispondere che sotto a quella cifra non può scendere (ma potrebbe farmi sconti maggiori se acquistassi come privato, ancora devo capire perché…);
  4. visto che lo stesso sconto lo posso ottenere dal mio fornitore abituale di hardware, decido di ordinarlo da loro: consegna prevista 24 dicembre, pagamento posticipato. Il giorno seguente verifico l’ordine e la data stimata di consegna è stata posticipata al 18 gennaio, per cui potrebbero anche spostarla più avanti;
  5. per pura curiosità controllo il sito di MediaWorld e scopro che l’iMac è in vendita in bundle con una multifunzione Epson, per cui lo sconto effettivo (79€) è superiore a quello proposto dai canali ufficiali Apple (la stampante posso facilmente rivenderla perdendoci poco o nulla). Il punto vendita più vicino ne ha tre pezzi disponibili.

Morale della favola: i canali “ufficiali” Apple hanno perso l’ennesimo cliente. Onestamente non me la sento nemmeno di biasimare l’altro fornitore, la disponibilità dei prodotti Apple è da sempre imprevedibile: ultimamente ho acquistato da loro Logic Express, ci ha messo circa un mese ad arrivare mentre sul sito Apple risultava disponibile in 24 ore.

iMac 27" 2010 (back)

Il retro del nuovo iMac

Tag Technorati: , ,

Meno notifiche per tutti

12 dicembre 2010

A quanto pare l’interfaccia di Firefox 4 sarà all’insegna del «meno è meglio»: sparita la barra dei menu (bastano due clic per riaverla), sparita la barra di stato (sostituita dalla “barra dei componenti aggiuntivi”), sparita l’icona che notifica la presenza di un feed RSS nella barra degli indirizzi (un’estensione e passa la paura), oggi ho scoperto che anche la mancata notifica della disponibilità di un plugin di ricerca nella searchbar non è un bug ma una feature (bug relativo, meta-bug sull’estirpazione delle notifiche).

L’idea di fondo è che nessuno le guarda, e se qualcuno è interessato non saranno i due clic in più a scoraggiarlo.

People will likely criticize this change saying “it is important that I am able to see that a search engine is available, in case I want to add it.” I believe that notifications have a cost of momentarily wasting the user’s time, and it is only worth going through with the notification if there is a reasonable chance that the user is going to act on it. In my opinion, adding a search engine doesn’t pass the bar of reasonable chance of action.

Che dire? Non sono d’accordo e prevedo numerose lamentele in proposito.

Passando agli aspetti positivi, decisamente meglio il cambio di stile delle notifiche JavaScript: sfondo sfocato, attenzione concentrata sulla richiesta.

Tag Technorati: ,