Obbligo F24 telematico

4 settembre 2006

Comunicazione di servizio per i titolari di partita IVA.

Il testo riportato di seguito è contenuto nel famigerato “Decreto Bersani”:

A partire dal 1o ottobre 2006 i soggetti titolari di partita IVA sono tenuti ad utilizzare, anche tramite intermediari, modalita` di pagamento telematiche delle imposte, dei contributi e dei premi di cui all’articolo 17, comma 2, del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, e delle entrate spettanti agli enti ed alle casse previdenziali di cui all’articolo 28, comma 1, dello stesso decreto legislativo n. 241 del 1997″

In un primo momento le alternative sembravano solo due:

  • utilizzare il software del ministero delle finanze (F24online, compatibile solo con Mac e Windows) e richiedere il PIN all’agenzie delle entrate
  • delegare il consulente/commercialista all’invio degli F24 con accredito sul conto corrente del cliente

In realtà ho scoperto che in alcuni casi (es. Unicredit) è possibile continuare ad utilizzare il proprio sistema di home banking: ad una mia precisa richiesta l’assistenza Fineco ha risposto

quest’ultimo [l’F24 Fineco] rappresenta uno dei canali autorizzati per il pagamento delle imposte in modalità telematica, come previsto dall’art.37 del D.L. 4 luglio 2006, n.223.


20 commenti/trackback a “Obbligo F24 telematico”

  1. dalco scrive:

    Grazie per la precisazione con Fineco… lo davo per scontato, ma non ne ero sicuro.
    Di conseguenza anche chi non è correntista Fineco potrà effettuare il pagamento online con http://www.taxonline.it/ di Fineco, aperto a tutti.
    Non vedo quindi motivo particolare per allarmarsi. Oltretutto come avverrebbe il versamento dell’iva allo stato con il famigerato software? Con bonifico bancario? Con carta di credito?

  2. flod scrive:

    Niente bonifico e carta di credito, per quanto ne so è un addebito automatico su conto corrente.

    F24 dal commercialista
    1. tu autorizzi il tuo commercialista ad addebitare sul tuo c/c gli F24
    2. il commercialista usa un software del ministero per compilare gli F24 di tutti i clienti (si chiama F24 cumulativo o qualcosa di simile) e si piglia 0.50€ per ogni delega 😛

    F24 diretto
    1. devi richiedere il PIN all’agenzia dell’entrate (2-3 settimane per averlo)
    2. compili l’F24 con il loro software, lo autentichi con il tuo pin e lo spedisci in forma telematica
    3. l’addebito avviene comunque sul tuo c/c

    La cosa è preoccupante (e soprattutto poco chiara) per il commercialista: se un’azienda è senza soldi e non vuole pagare un F24 (e subirne le sanzioni) come ci si comporta?

    Adesso il consulente fa l’F24, lo consegna all’azienda e sono cavoli suoi; ora, con il discorso dell’addebito automatico, come ci si comporta? Non gli fai l’F24 con il rischio che diventi omessa dichiarazione da parte del consulente stesso?

  3. dalco scrive:

    Perdona la mia concretezza, ma per noi che usiamo Fineco, in definitiva, cambia qualcosa? Mi chiederà il pin Fineco?

  4. flod scrive:

    Praticamente no: l’intermediario (quello che firma con il PIN) diventa Fineco (o chi per lei), tu ti limiti a compilare l’F24.

    In ogni caso c’è grande confusione: ieri ero nell’ufficio contabilità di $grossa_banca e chiedevano lumi a me (il che è tutto dire) 😛

  5. miki64 scrive:

    Non so se questo articolo di PI possa aiutarvi, comunque lo posto:
    http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1636177&r=PI

  6. dalco scrive:

    L’ho visto anch’io, ma il problema non è di far funzionare il programma (per i programmi che proprio non girano in Linux ho sempre vmware a portata di clic), ma di evitare del tutto di usarlo!

    Fino ad ora il commercialista mi allungava l’F24 precompilato e io mi limitavo a copiarlo tale e quale sul modulo di Fineco. Nessuna seccatura (il modulo viene poi pagato in automatico alla scadenza da Fineco) e nessuna possibilità di errore. Questo non vorrei cambiare: troppo comodo!

  7. trac scrive:

    sorry
    ma il prelievo dell’f24 lo fanno sul conto aperto come persona giuridica o come persona fisica?

    o se ne fregano e dove prelevano, prelevano?

  8. flod scrive:

    Credo non sia fondamentale, allo Stato basta pigliare i soldi 😉
    Personalmente non mi pongo nemmeno il problema: ho una ditta individuale ed un solo conto corrente intestato come persona fisica.

    Nota a margine: sul software Buffetti eBridge, nel frontespizio delle deleghe F24 è previsto un campo da compilare nel caso in cui chi effettua il pagamento (quindi immagino l’intestatario del conto) sia un soggetto diverso dall’intestatario della delega.

  9. TONY scrive:

    se sono in possesso del pin e del codice rilasciato dalla Agenzia delle Entrate, posso andare nella mia banca per la trasmissione, considerato che la stessa funge anche da intermediario

  10. flod scrive:

    Chiedi alla tua banca se puoi usare l’home-banking (se ce l’hai).

    Se vuoi usare il PIN devi scaricarti il software dell’agenzia delle entrate e compilare gli F24 con quello (nella delega specificherai i dati della tua banca per l’addebito sul c/c)

  11. erica79 scrive:

    sono un contribuente possessore di partita iva, dove posso trovare un fax-simile di delega per autorizzare il mio commercialista ad addebitare l’f24 on-line sul mio conto?

  12. flod scrive:

    Purtroppo non ne ho ancora visto nemmeno uno di questi moduli; probabilmente ti conviene chiedere direttamente alla banca 😉

  13. Laura scrive:

    Anch’io sto cercando un fax-simile di delega per autorizzare il mio commercialista ad addebitare l’f24 on-line sul mio conto.
    La banca mi dice di cercare sul sito del acbi, ma non trovo nulla.
    Aiuto
    http://www.acbi.it

  14. flod scrive:
  15. francesca scrive:

    mi potete aiutare? io ho gia i codici e le password dell’agenzia, ma non trovo il programma da scaricare. serve qualche software per scaricarlo? grazie

  16. flod scrive:

    Il software di compilazione lo trovi qui.

  17. ARIANNA scrive:

    ma l’ F24 si può pagare solo online….
    io posso andare in banca e pagare l’f24 di una persona

  18. flod scrive:

    Eh?

  19. ARIANNA scrive:

    DOMANDA:

    IO POSSO ANDARE IN BANCA E FAR PAGARE L’F24 PER UN ALTRA PERSONA???

  20. flod scrive:

    Non credo, ma di lavoro non faccio né il consulente né il commercialista 😉

    P.S. Non c’è bisogno di urlare

Trackback e pingback

  1. Nessun trackback o pingback disponibile per questo articolo

Non è possibile inserire nuovi commenti. I commenti vengono disattivati automaticamente dopo 60 giorni.