Flickr spam

15 maggio 2008

Flickr, una nuova frontiera per gli spammer

Qualche settimana fa ho ricevuto spam attraverso il sistema di posta interno (prima volta da quando mi sono registrato): ho eliminato il messaggio e segnalato la cosa al servizio di assistenza di Flickr (mai ricevuto risposta, pessimo atteggiamento).

Venerdì scorso ho trovato un’immagine porno piuttosto esplicita tra i commenti a una mia fotografia, colpevole di contenere la parola “porn” nel titolo. Peraltro il commento conteneva un link a un sito segnalato come malevolo dalla nightly di Firefox (quindi conteneva malware). Per fortuna, nel momento in cui si elimina un commento è anche possibile impedire a quell’utente di commentare in futuro le proprie fotografie.

Per concludere in bellezza, l’altro giorno ho trovato un commento in inglese in cui un tizio mi invitava a vedere la sua versione del Gaspar Santino: il collegamento, camuffato con un servizio di abbreviazione link, puntava alla home page di un forum che nulla aveva a che fare con la mia fotografia.

Mi chiedo se esistano altri modi per sfruttare Flickr come terreno di spamming, ma conoscendo la fantasia di questa gente sono sicuro che riusciranno ancora a stupirmi.

Tag Technorati: ,

Di tutto un po’

9 aprile 2008

Sono reduce da un incontro ravvicinato del baule della mia auto con un bus del servizio di trasporto cittadino, quindi non aspettatevi grande attività da queste parti nei prossimi giorni. Purtroppo il medesimo accoppiamento contro natura non mi permetterà di essere presente alla fiera di Milano con Mozilla Italia 🙁

Breve riassunto delle puntate precedenti.

Firefox 3

Lo string freeze l10n per la RC1 è stato posticipato di due giorni (spostato dall’8 aprile al 10). Dal punto di vista della localizzazione l’ultima settimana è stata abbastanza delirante per il sottoscritto.

Mac

Tanto per cambiare si parla di restyling della linea macbook e macbook pro: via la plastica brutta e cattiva dai macbook, look&feel simile a quello dei nuovi iMac. Personalmente trovo orribile l’idea di un notebook con l’aspetto dell’attuale iMac.

Flickr

Ma da quando ci sono i video?


Il post di scuse di Marco Pratellesi sulla questione Paulthewineguy è talmente ben scritto che nessuno si è accorto di un particolare:

Alcuni blogger ci hanno giustamente criticati per non aver riportato correttamente fra le fonti il nome dell’autore Paulthewineguy e il link diretto alle pagine di Flickr che abbiamo utilizzato per ripendere le foto.

La mancata citazione era solo una parte (piccola) del problema: della parte “utilizzo non commerciale” della licenza non vogliamo parlarne?

Prendo atto che tutti là fuori sembrano soddisfatti della risposta, e direi che ancora una volta si è persa una buona occasione: obbligare un media mainstream a discutere di licenze creative commons e della loro corretta applicazione.

Ultimo consiglio al Corriere: cambiate quella gallery! Avete un sito fatto come si deve, poi usate una galleria con JavaScript e tabelle per il layout che risale al 2000 o giù di lì.


Il corriere delle licenze

26 gennaio 2008

 corriere.png

Se c’è una cosa che mi fa girare vorticosamente le palle è quando si rubano prendono delle immagini, magari da Flickr, e non si rispetta la licenza che le accompagna:

  • attribuzione dell’autore significa che dovete dire dove avete preso quelle immagini, possibilmente con un link visto che siete uèb_tu_dot_ziro. “Da flickr.com” vale quanto il due di bastoni con briscola coppe;
  • utilizzo non commerciale è facile da capire. Voi, gentili signori della RCS Quotidiani SpA (o RCS Digital SpA, o RCS Pubblicità SpA), non potete usarle sul vostro sito, stop. Volete usarle? Parlate con l’autore e concordate un prezzo, non è complicato;
  • condividi allo stesso modo l’ha capito anche il mio cane. Non puoi prendere un’immagine con questa licenza e piazzarla su un sito con © 2008 RCS Quotidiani SpA.

Il Corriere avrà l’umiltà di chiedere scusa e cambiare atteggiamento? Del resto faccio notare che l’argomento è già stato trattato da queste parti, giusto per ricordare che il problema non è limitato ai quotidiani online 😉

Tag Technorati: , ,

I wanna be a FlickrStar

22 gennaio 2008

19gennaio.png

La mia ultima foto della domenica è schizzata in sesta posizione nella classifica delle foto interessanti di Flickr del 19 gennaio, grazie anche a quasi 800 visualizzazioni e 21 persone che l’hanno scelta come preferita (la classifica è in continua evoluzione, quindi è probabile che la foto sparisca dalla prima pagina nei prossimi giorni). Nelle ultime ore l’ho pure trovata nella sezione immagini di digg.

Rimanga tra noi: la foto è ben fatta ma tutt’altro che straordinaria, non certo degna di spiccare tra le 500 foto più interessanti di quel giorno. Questo, se ce ne fosse bisogno, dimostra che Internet è ancora il regno incontrastato di nerd e geek 😛

Tornando a Flickr, in questi anni ho sempre usato il servizio in modo “discreto”: non ho mai partecipato a gruppi del tipo “vota la mia foto”, oppure a quelli “per inserire una foto devi commentarne 3 già presenti”. In altre parole non ho cercato visibilità o popolarità: ho sempre inserito le mie foto in gruppi tematici e ben frequentati e commentato solo le foto che mi interessavano realmente.
Detto questo, dall’alto della classifica di Explore ti rendi conto di alcune cose:

  • la maggior parte delle persone aggiunge la tua foto ai preferiti solo perché sei su Explore. La qualità della foto e l’originalità del soggetto non contano. Una sorta di popolarità che si morde la coda: più sei popolare e più diventi popolare;
  • molti utenti collezionano preferiti ma non hanno foto pubbliche;
  • gli utenti che arrivano da Explore si limitano a guardare la foto in questione, le altre foto non interessano. Io mi comporto in maniera diametralmente opposta e controllo tutto l’archivio dopo aver trovato una foto interessante (ci sei riuscito una volta a stupirmi, probabile che ci sia qualcos’altro di interessante);
  • per assurdo il fatto di essere presente in Explore non ha portato un numero di visite straordinario.

statistiche.png

Per chiudere in bellezza, vi assegno un compitino a casa: sostituire la parola “foto” con “blog”, “Explore” con “Blogbabel”, “preferiti” con “feed reader” e rileggere il post. Sounds familiar? 😛

Tag Technorati: ,

Flickr: le statistiche!

14 dicembre 2007

Ecco una funzione che desideravo da una vita: le statistiche su Flickr! (via LaLui, colta da dislessia nel titolo 😛 )

stat_small.png

Per attivarle è sufficiente utilizzare il menu Tu e selezionare Le tue statistiche 😉

Tag Technorati: ,