Il DVD di Beppe Grillo

30 gennaio 2006

Un paio di giorni fa mi hanno prestato il DVD dello spettacolo beppegrillo.it; ieri sono riuscito finalmente a sedermi sul divano e guardarlo con calma.

Premesso che vale decisamente la pena di vedere il DVD in questione (non perdetevi i contenuti extra), mi rimangono alcuni dubbi.

Non si poteva usare qualcosa di diverso da Internet Explorer e Outlook per mostrare siti web ed inviare una mail? Anche quello sarebbe un buon modo di sensibilizzare la gente.

Come prevedibile, la parte che meno condivido è quella relativa alla pirateria: qualcuno dovrebbe spiegargli che sostenere che “i film e le partite di calcio si possono scaricare gratuitamente dalla rete” non è un buon modo di affrontare la questione.
Da bravo genovese (non me ne vogliano i genovesi), della questione Free Software capisce solo la parte “free beer” e perde per strada “free speech”: in uno dei contenuti extra lui stesso ringrazia il pubblico che finanzia il suo stile di vita benestante ed i suoi quattro avvocati, ma evidentemente il discorso non vale per chi fa film o scrive canzoni 😉

Anche il discorso sulla libertà di stampa e le classifiche della House of Freedom lasciano il tempo che trovano; basta una ricerca veloce su Google per scoprire il motivo della posizione dell’Italia.


PowerBook G4 memory slot

29 gennaio 2006

Finalmente Apple ha riconosciuto il problema dello slot di memoria che affligge alcuni PowerBook G4 15″ ed attivato un Repair Extension Program.

Sintomi: il PowerBook decide di non avviarsi emettendo 3 beep (no good ram), oppure la memoria non viene riconosciuta completamente dal sistema
Causa: lo slot della Ram è defunto
Soluzione: sostituzione della scheda logica (la scheda madre del PowerBook)

I modelli interessati sono PowerBook G4 15″, hanno un numero di serie compreso tra W8503xxxxxx e W8518xxxxxx e sono stati fabbricati tra gennaio ed aprile 2005; la garanzia si estende per 2 anni a partire dalla data di acquisto. Per ulteriori informazioni vi rimando al documento sul sito Apple (in inglese).
Il mio PowerBook è stato acquistato nel febbraio 2005 ed ha presentato subito il problema, per cui la scheda logica è già stata sostituita; per non sapere nè leggere nè scrivere, poco dopo ho attivato AppleCare 😉


Sommersi dalla neve

27 gennaio 2006

Ieri sera ho impiegato solo 3 ore e mezza per arrivare a casa (meno di 30km); in realtà ho impiegato quasi 3 ore per “percorrere” la tangenziale ovest di Brescia, poi sono riuscito ad imboccare l’autostrada al casello di Brescia Ovest.

Da ieri alle 11 siamo sotto la bufera, stamattina credo ci siano almeno 50cm di neve 🙁


Eriadan

25 gennaio 2006

Visto lo scarso tempo a mia disposizione, approfitto di questi due piccoli minuti per fare una domanda: che fine ha fatto il blog di Eriadan? Ormai sono in crisi d’astinenza…
Il dominio non è raggiungibile da diversi giorni, la pagina attuale rimanda ad un link di Yahoo! Small Business, il risultato dell’interrogazione del dominio su nic.it sembra essere corretto (l’intestatario è sempre Paolo Aldighieri).

Boh 🙁


Punto (DIS)Informatico

20 gennaio 2006

Ultimamente Punto Informatico mi dà più soddisfazioni di Repubblica in quanto a cantonate; dopo il figurone del file hosts con Mozilla Italia, tra i feed odierni trovo un post sulle estensioni per Firefox che, tra le altre cose, è collegato ad una scheda del 16 dicembre 2005 dove Luca Schiavoni parla di eXtenZilla.

Già avrei qualcosa da dire sul titolo “Download/ Treccine? No, Extensions!”, ma cercherò di limitarmi alla parte relativa ad eXtenZilla

La versione italiana [NdP: FireFTP] dovrebbe essere curata dal team di Extenzilla e presente sul sito omonimo (che richiede una registrazione semplice e gratuita per il download) ma nel momento in cui scrivo del FireFTP non c’è traccia, nonostante il link presente sul sito del programma originale.

Il link punta ad extenzilla.it quando il dominio principale è extenzilla.org ormai da svariati mesi (agosto 2005); da allora non è più obbligatoria la registrazione per scaricare le estensioni, visto che esiste un portale liberamente accessibile. Inutile aggiungere che FireFtp è presente sul portale con l’ultima versione ufficiale.


Nei commenti all’articolo citato nel precedente post, un anonimo scrive

Ed ancora una volta PI s’è dimenticato (?) dell’esistenza di Mozilla Italia. La domanda la pongo alla redazione (se vorra rispondere ovviamente…): come mai ultimamente non menzionate mai Mozilla Italia in occasione del rilascio delle nuove build delle applicazioni mozilla.org? In fondo se esistono in italiano è solo merito del lavoro svolto dai membri (e non) dell’Associazione Supporto e Traduzione Mozilla (lo stesso dicasi per la traduzione italiana di Mozilla Europe)….

Risposta della redazione

Lo citeremmo volentieri, come del resto abbiamo sempre fatto in passato, se il sito MozillaItalia.org funzionasse ancora… Emozioni! Update: ok, risolto il mistero… Era rimasto nel file hosts l’indirizzo di un vecchio sito temporaneo

A questo punto mi sono chiesto se stavo leggendo una delle principali testate online che si occupa di informatica oppure il giornalino del circo Togni 😕
Poi ho letto la risposta successiva:

Con la nostra connessione si arriva ad una pagina predefinita con il logone di “IdleServ Web Hosting” 🙂 E’ cosi’ da almeno un mese, forse più…

Morale della favola: siamo ancora in ballo con i favolosi DNS di TopHost!

Ricordo a tutti che è possibile usare il dominio www.mozillaitalia.net in caso di problemi con il dominio .org

Edit: il problema di Punto Informatico era dovuto al file hosts, una volta tanto i maledetti DNS non c’entrano nulla; certo è che ci han fatto un figurone 😉