Punto (DIS)Informatico

20 gennaio 2006

Ultimamente Punto Informatico mi dà più soddisfazioni di Repubblica in quanto a cantonate; dopo il figurone del file hosts con Mozilla Italia, tra i feed odierni trovo un post sulle estensioni per Firefox che, tra le altre cose, è collegato ad una scheda del 16 dicembre 2005 dove Luca Schiavoni parla di eXtenZilla.

Già avrei qualcosa da dire sul titolo “Download/ Treccine? No, Extensions!”, ma cercherò di limitarmi alla parte relativa ad eXtenZilla

La versione italiana [NdP: FireFTP] dovrebbe essere curata dal team di Extenzilla e presente sul sito omonimo (che richiede una registrazione semplice e gratuita per il download) ma nel momento in cui scrivo del FireFTP non c’è traccia, nonostante il link presente sul sito del programma originale.

Il link punta ad extenzilla.it quando il dominio principale è extenzilla.org ormai da svariati mesi (agosto 2005); da allora non è più obbligatoria la registrazione per scaricare le estensioni, visto che esiste un portale liberamente accessibile. Inutile aggiungere che FireFtp è presente sul portale con l’ultima versione ufficiale.


4 commenti/trackback a “Punto (DIS)Informatico”

  1. miki64 scrive:

    Inviata ore 10.42 di oggi sabato 21.01.2006 a Punto Informatico (non inserisco l’email per evitargli lo spam):

    “Buongiorno.

    Mi dispiace constatare che, ancora una volta, in un Vostro articolo riguardante Firefox – http://punto-informatico.it/p.asp?i=57389&r=PI – non citate per nulla Mozilla Italia (cioè i responsabili italiani dei prodotti Mozilla, dal cui sito si possono scaricare le stesse versioni di http://www.mozilla.org) ed Extenzilla ((cioè i responsabili italiani delle traduzioni delle estensioni per i prodotti Mozilla).

    In merito a questi ultimi, mi avevate personalmente assicurato (avete conservata la mia ultima email?) che lo avreste fatto nel prossimo articolo, ma così non è stato.

    Ve lo chiedo con la massima gentilezza e franchezza, anzi mi scuso per il disturbo che vi arreco con questa mia domanda: ci sono motivi fondati per queste omissioni?

    Se sì, non li voglio neppure sapere, non è mio diritto saperlo, per cui mi metto l’animo in pace e non vi disturberò più.

    Se no, allora la distrazione (o negligenza, o cattiva volontà. Non voglio insinuare niente, però mi risulta che vi siano giunte parecchie segnalazioni in merito a queste continue omissioni!) dei vostri redattori non è giustificabile.

    Vi saluto, in attesa di una vostra cordiale riposta.

    Michele.”

  2. flod scrive:

    Fammi sapere se e cosa ti rispondono 😉

  3. miki64 scrive:

    Sicuro, capo!
    (…ehm… finché non mi muore un parente però non potrò essere qui e consultare la mia posta elettronica…;) )

  4. miki64 scrive:

    Ecco la risposta che mi è arrivata.

    Per correttezza, non sapendo il mio interlocutore che avrei pubblicato la sua risposta, ometto riferimenti delal e-mail e commenti alla stessa:
    “Ciao Michele
    di insinuazioni a voler essere critici mi pare che ne fai parecchie, ma davvero non c’e’ n’e’ motivo.

    Renditi conto che stai parlando ad una testata che vi ha citati in numerose occasioni, ne ho trovate 18 ad una prima ricerca, una testata che e’ naturalmente libera di muoversi come meglio crede (di non riempire di link
    non essenziali una scheda di PI Download, ad esempio), di una testata che non perde credo un colpo nel descrivere le straordinarie attività di Mozilla Foundation.

    Pensare che in questo senso possa esserci una prevenzione, magari perche’ un giorno l’ISP di un redattore non consentiva l’accesso alla vostra pagina,
    non e’ evidentemente sensato, visto che state parlando con Punto Informatico. Forse la tua annotazione e’ mal diretta, perche’ di certo ci sono organi di stampa che si guardano bene dal citare le vostre attivita’ e piu’ in generale le novita’ del mondo open source. Non credi?

    E’ invece fondamentale, cosa che non sempre purtroppo e’ accaduta, che ci teniate tempestivamente aggiornati sulle vostre attivita’.

    Ti saluto, a presto, buon lavoro.”

    Mia risposta:
    “Per quanto la vostra risposta non mi soddisfi molto, ammetto con piacere che è cortese e che – soprattutto – mi è arrivata.

    Vi prendo in parola per quanto riguarda la Vostra disponibilità a pubblicare le novità derivanti dal mondo di Mozilla Italia, poiché ben presto ve ne saranno e non mancherò di sottoporle ai Vostri redattori.

    Nel frattempo, passo ad augurarvi un buon lavoro, pregandovi di tenere sempre presenti (ove possibile, ovviamente) i link di Mozilla Italia ed Extenzilla).

    Cordiali saluti.
    Michele”

Trackback e pingback

  1. Nessun trackback o pingback disponibile per questo articolo

Non è possibile inserire nuovi commenti. I commenti vengono disattivati automaticamente dopo 60 giorni.