Pimp my MacBook (parte 2)

13 luglio 2012

Lista della spesa:

  • n.2 Kingston KTA-MB1600/8G

Costo totale dell’operazione: circa 125 € (contro i 99 € dell’upgrade a 8 GB su Apple Store).

E con questo direi che sono a posto per i prossimi 5 anni :-)


8 commenti/trackback a “Pimp my MacBook (parte 2)”

  1. orangeek scrive:

    io da poco comprato un mba 13 8gb ram. avevo pensato anche io a mbp (13 pero’) per poi metterci ssd, ma mi sono convinto del diverso form-factor.
    Ora pero’ sto lottando per capire come c**zo far entrare tutta la mia roba in 128gb… l’uso di timemachine con la tua Library in dischi esterni e’ una menata…
    devo pensarci su e pianificare :)

  2. orangeek scrive:

    parlo come un emigrante… io HO da poco comprato… :)

  3. iacchi scrive:

    Posso dire esagerato? Lo dico: esagerato!

  4. flod scrive:

    @orangeek
    128GB forse sono un po’ pochi, in questo periodo si trovano offerte sui SanDisk e anche su Samsung 830 da 256GB. Probabile che verso Natale i prezzi scendano ulteriormente.

    Personalmente ho fatto il ragionamento che alcuni file pesanti (es. macchine virtuali) posso anche gestirmeli esternamente sfruttando USB 3.0 o Thunderbolt (ammesso che i prezzi diventino accettabili).

    @iacchi
    L’alternativa era tra 8 e 16 GB, 4 non bastano quando cominci ad aprire Aperture, Photoshop e un paio di macchine virtuali.
    Per come la vedo io tanto vale fare la spesa una volta sola, soprattutto quando la differenza è 50 € ;-)

  5. Andrea Novi (@n0v1x84) scrive:

    Finalmente c’è qualcuno che la pensa come me :D Stima profonda. Io ho comprato un MacBook Pro 13 base con l’intenzione come te di fare un upgrade comprando pezzi esternamente dallo shop APPLE. L’idea mi era caduta sul Samsung 830 da 256GB e l’aumento della memoria da 4 a 8 però a questo punto :D

    Una domanda però devo fartela, come hai risolto con il problema del riconoscimento della funzione TRIM da parte di LION con dischi non APPLE?

    Per il resto sei un grande :D

  6. flod scrive:

    Una domanda però devo fartela, come hai risolto con il problema del riconoscimento della funzione TRIM da parte di LION con dischi non APPLE?

    Non ho ancora avuto il tempo di provarlo (sommerso da lavoro e burocrazia) ma nei segnalibri mi ero appuntato questo sito (riga di comando o Trim Enabler).

  7. Andrea Novi (@n0v1x84) scrive:

    Grazie mille della segnalazione ;)

  8. flod scrive:

    Il codice da utilizzare nel terminale funziona sia con Lion che Mountain Lion (dopo l’aggiornamento il trim viene disattivato).

    Unica attenzione: sostituire gli apostrofi tipografici nei file .rtf o .doc che scarichi.

Trackback e pingback

  1. Nessun trackback o pingback disponibile per questo articolo

Non è possibile inserire nuovi commenti. I commenti vengono disattivati automaticamente dopo 60 giorni.