Aruba down

29 aprile 2011

Vi consiglio di seguire questo account twitter (ipotizzando che sia ufficiale) se avete siti ospitati presso Aruba. A quanto pare si è verificato un principio di incendio nella zona UPS, per cui si sta procedendo alla messa in sicurezza della zona e al ripristino dei servizi.

Considerazione a margine: confesso di non aver mai capito a fondo quelli che si lamentano di Aruba (parlo del servizio di hosting, non di dedicati o housing). Il mio sito personale e la mia posta elettronica sono ospitati presso di loro da una decina d’anni, e non mi è mai passato per la testa di cambiare servizio (i down “consistenti” si contano sulle dita di una mano). Ovviamente quando ho bisogno di soluzioni più affidabili per l’hosting mi appoggio ad altri fornitori (es. DreamHost, per la disponibilità di alcune funzioni come l’accesso ssh ma soprattutto per il servizio clienti), ma per la maggior parte delle situazioni e dei clienti Aruba è più che sufficiente.

Per Aruba avrei un’unica contestazione: possibile che serva un incendio e il down di tutta la struttura per scoprire l’utilità di un canale di comunicazione alternativo (es. Twitter)?

Tag Technorati:

3 commenti/trackback a “Aruba down”

  1. Godai71 scrive:

    La mia perplessità risiede solo nel fatto che non abbiano un dns secondario in altra sede.

    I siti di alcuni nostri clienti stamani non erano raggiungibili solo per il down dei dns, dal momento che sono fisicamente a Firenze.

  2. flod scrive:

    La mia perplessità risiede solo nel fatto che non abbiano un dns secondario in altra sede.

    Giusto anche quello 😉

  3. paooolino scrive:

    Sono d’accordo, un sacco di gente spara a zero su aruba ma io mi sono sempre trovato bene.

Trackback e pingback

  1. Nessun trackback o pingback disponibile per questo articolo

Non è possibile inserire nuovi commenti. I commenti vengono disattivati automaticamente dopo 60 giorni.