Aruba vs autistici.org

28 giugno 2005

Per chi se lo fosse perso (vivete in una cantina?) Autistici accusa Aruba per il sequestro del proprio server, Aruba risponde.

Personalmente un’idea me l’ero già fatta ed è perfettamente riassunta da questa frase

il personale Aruba non era in alcun modo autorizzato ad informare il cliente dell’attività svolta dalla Polizia Giudiziaria senza incorrere a sua volta in responsabilità penali (es. art. 379 bis. c.p.). Invero, ogni giorno l’Autorità Giudiziaria dispone decine e decine di intercettazioni telefoniche ma i gestori della telefonia coinvolti si guardano bene dal darne comunicazione ai clienti interessati

Ammetto di essere parecchio ignorante in merito, ma credo che l’autorità giudiziaria abbia dei mandati con limiti precisi, per cui non vedo come possano intercettare comunicazioni che nulla c’entrano con il motivo del sequestro.

Non credo che tale materiale sarebbe utilizzabile in un tribunale, anche se in un processo sono riusciti a spacciare per registrazione vocale una trascrizione fatta su un tovagliolino di carta…


Non è possibile inserire nuovi commenti. I commenti vengono disattivati automaticamente dopo 60 giorni.