Maxxi Internet 10 TIM

20 novembre 2009

Evidentemente il 2009 non è il mio anno: dopo aver faticosamente trasferito il numero principale a TIM, ho attivato la promozione Maxxi Internet 10. Premessa: prima di trasferire il numero principale, a settembre avevo attivato la stessa promozione su un’altra SIM con l’HTC Hero, in modo da verificare eventuali problemi di soglie o funzionamento (assolutamente nessun problema).

Oggi verifico il credito residuo e scopro che TIM mi ha addebitato tutte le connessioni a peso d’oro, nonostante la promozione attivata il 5 novembre. A quanto pare TIM ha modificato la tariffa il 4 ottobre, impedendo l’uso dell’APN ibox.tim.it – nelle pagine TIM era indicato solo per HTC Magic, in realtà funzionava con altri dispositivi – e obbligando gli utenti a usare wap.tim.it (sembra che le tariffe attivate in precedenza, se rinnovate in automatico, non abbiano subito modifiche).

Bella mossa! Di fatto viene cambiata la tariffa ma non il nome. Ciliegina sulla torta: ancora non ho capito quale offerta potrei attivare in alternativa (al 119 mi hanno parlato di Maxxi Alice 30, peccato che mi serva una connessione a traffico e non a tempo).


7 commenti/trackback a “Maxxi Internet 10 TIM”

  1. Fefy scrive:

    Io ho fatto l’opposto: sono passata da Tim ricaricabile a 3 abbonamento.
    Ho un HTC Dream, per cui ho avuto modo di testare accuratamente quella che fu Maxxi Dream 10 e poi diventata Maxxi Internet 10.
    Vedo che ora è stata rimodulata in maniera pessima: sono state accolte le mie richieste dei 30MB aggiuntivi a 1 euro, ma leggo nelle note in piccolo cose come “per la mail DOVETE utilizzare il nostro software dedicato”, il che è ridicolo! Non bastava vendere il Dream “castrato” in modo che tutte le applicazioni di Google non fossero utilizzabili, cosa aggirata da tutti visto che ci vogliono pochi minuti a rootarlo, a quanto pare 🙂
    In più il rinnovo non è esattamente automatico: c’è sempre un lasso di tempo in cui si è “scoperti”, il che su telefoni perennemente connessi come i terminali Android piuttosto che un iPhone è un attacco alle proprie finanze. Citando testualmente il servizio clienti TIM, “deve controllare a mano che il rinnovo sia avvenuto e fino ad allora tenere il telefono spento”… senza parole!
    A conti fatti, paghi meno in roaming con Tre se sono fuori copertura che sforando il bundle di Tim!

  2. Franco scrive:

    Come e’ la copertura di TRE nella tua zona? In TIM sono ancora a differenziare il WAP dal WEB… ma non si sono accorti che di T39 non ce ne sono piu’ in giro? 🙂

  3. flod scrive:

    Come e’ la copertura di TRE nella tua zona?

    Talmente pessima che ho dovuto abbandonare il vecchio abbonamento (non andava nemmeno in roaming su Tim, quindi ero scollegato dal mondo).

  4. Andrea Beggi scrive:

    Non ho mica capito questo post. Io continuo a usare la tariffa con iPhone con APN ibox.tim.it e addebiti normali. cosa non ho capito?

  5. flod scrive:

    A quanto pare TIM ha modificato la tariffa il 4 ottobre, impedendo l’uso dell’APN ibox.tim.it – nelle pagine TIM era indicato solo per HTC Magic, in realtà funzionava con altri dispositivi – e obbligando gli utenti a usare wap.tim.it (sembra che le tariffe attivate in precedenza, se rinnovate in automatico, non abbiano subito modifiche).

    In sostanza: se hai attivato la tariffa prima del 4 ottobre, continua a funzionare come prima. Se l’hai attivata dopo (come me), puoi usare solo wap.tim.it

  6. Ricky scrive:

    E quali sono le differenze tra wap.tim.it e ibox.tim.it?

  7. flod scrive:

    Dal mio punto di vista non ho notato alcuna differenza, credo ci siano limitazioni su alcuni protocolli (es. VOIP) usando APN ma non ne sono assolutamente sicuro 😉

Trackback e pingback

  1. Nessun trackback o pingback disponibile per questo articolo

Non è possibile inserire nuovi commenti. I commenti vengono disattivati automaticamente dopo 60 giorni.