Kubuntu

4 settembre 2005

Approfittando di un pc che gira per casa da qualche mese (dual processor AthlonMP con 1 Gb di ram), ho provato a scaricare ed installare Kubuntu Linux 5.04.

Devo ammettere che, dopo essere passato per Gentoo, provare ad installare Kubuntu è stato davvero un piacere: nel giro di un’ora scarsa tutto installato e funzionante! In questo preciso istante sto scrivendo da Firefox 1.0.6 in italiano proprio sul pc in questione.
Gentoo è sicuramente una distribuzione straordinaria, totalmente personalizzabile, ma non tutti possono permettersi di perdere 12 ore per avere un kde funzionante 😉

A questo punto si tratta di capire se riesco ad eliminare tutto ciò che non mi serve e farci un mail server alla buona …


9 commenti/trackback a “Kubuntu”

  1. giangy scrive:

    Come MTA che pensi di utilizzare? Postfix o Qmail? (escludendo exim e sendmail. Se pensi di utilizzare PostFix, e considerato che Kubuntu è debian-based, dai un occhiata alla guida pubblicata su http://guide.debianizzati.org/index.php/Mail_Server_Sicuro_con_Postfix 🙂

    Saluti,

  2. flod scrive:

    Grazie per il link, sono un totale niubbo in materia 😉

    Pensavo a Postfix, visto che dicono sia più semplice rispetto a Qmail.

  3. Andrea Beggi scrive:

    Se ti serve solo un mailserver lascia perdere tutte le interfacce grafiche, metti su una Debian di base e usa Postfix. Non è difficilissimo, con un qualche aiuto ci sono ruscito perfino io, che di linux ne mastico poco. Ne ho perfino uno in produzione, con Spamassassin….

  4. flod scrive:

    In effetti l’idea è quella di partire con Kubuntu e sfruttare kde per ravanare: appena riesco a configurare tutto, mi annoto per bene le cose da fare e poi piallo tutto mettendo su una distribuzione senza X e KDE 😉

  5. kOoLiNuS scrive:

    e come ti va la K-Ubuntu ? nelle primissime settimane dal rilascio la Ubuntu + KDE installato dopo andava meglio della KUbuntu …. fammi sapere che sono curioso.

  6. flod scrive:

    L’impressione è che vada bene; ad una prima occhiata è riuscita a rilevare tutto l’hardware correttamente. Purtroppo non credo che avrò molto tempo per testarla, a parte ravanare con Postfix e simili

  7. wilma_dammi_la_clava scrive:

    e su un dual xeon quale kernel serve per far funzionare al meglio ubuntu normale…. con lem64t non riconosce il raid5 sata
    con l’amd64_xeon fa il boot entra in grafico non riconosce la tastiera e s’inchioda… accetto suggerimenti e aiuto … è una macchina in produzione che ora fa le bizze……..non so più dove sbattere la testa..
    grazie

  8. flod scrive:

    Mi dispiace ma non è ho la più pallida idea non avendo mai messo mano su un dual xeon 😉

    Forse ti conviene provare a compilare il kernel con le opzioni che ti servono
    http://ubuntuforums.org/showthread.php?t=152695&highlight=emt64

    Cercando sul forum di Ubuntu con chiavi del tipo “dual xeon” mi sembra che ci sia una gran confusione sul kernel da usare: gente obbligata ad usare il kernel 386 per evitare kernel panic, altri usano la versione a 64bit, altri la sconsigliano per incompatibilità con altri software 😕

  9. wilma_dammi_la_clava scrive:

    diciamo che è un bel bagno di sangue fargli vedere due xeon 64 bit.. per ora con un kernel cpompilato fresco bootstrappo ma il problema finale rimane, arriva x è non riconosce la tastiera… quindi ora prendo un pò di log e si sbircia dove diavolo è il problema e che manca…

Trackback e pingback

  1. Nessun trackback o pingback disponibile per questo articolo

Non è possibile inserire nuovi commenti. I commenti vengono disattivati automaticamente dopo 60 giorni.