Happy Birthday

Canon EOS 40D, Canon 24-70mm ƒ2.8, treppiede

Demoralizzante constatare quanto mi sia arrugginito in pochi mesi ūüôĀ

Tag Technorati:

A proposito di backup

17 marzo 2011

Come direbbe Barney Stinson, la prima regola del buon backup √® “Prova il tuo backup!”. In altre parole, non saprai mai quanto √® buono il tuo backup se non provi a farci un ripristino.

Qualche tempo fa ho iniziato a installare sui siti basati su WordPress il plugin wp-dbmanager: rispetto ai classici plugin che si occupano del backup di mySql, questo offriva una serie di optional interessanti (ad esempio l’ottimizzazione programmata del database e la possibilit√† di eseguire query). Cosa potr√† mai andare storto nel fare un banale dump di un database?

Oggi dovevo provare delle modifiche sul tema di un sito, per cui ho recuperato dalla mail l’ultimo backup e ho cercato di ripristinarlo in locale:

  • Tentativo #1: ripristina da phpMyAdmin, lettere accentate a ramengo.
  • Tentativo #2: prova ad aprire il file .sql in TextMate, il programma si addormenta sistematicamente dopo poche righe (e TextMate non rientra certo nella categoria dei software instabili). Con “nano” o “tail” si riesce ad aprire il file, a quanto pare crea delle righe interminabili di testo.
  • Tentativo #3: prova l’importazione da riga di comando forzando il charset UTF-8, lettere accentate sempre a ramengo.
  • Tentativo #4: cerca sul forum di supporto del plugin o su Google, apparentemente nessuno ha questo problema. Il fatto che questo si verifichi con backup provenienti da Aruba, DreamHost e da un server dedicato mi fa pensare che il problema non sia dalla mia parte.
  • Tentativo #5: butta via il plugin e installa wp-db-backup, tutto liscio al primo colpo (e nessun problema aprendo il file con TextMate).

Morale della favola: verificate sempre i vostri backup.

Visto che negli ultimi due mesi ho perso svariate ore su queste cose, qualche appunto in ordine sparso (che l’et√† avanza).

Se siete su DreamHost, il sistema di backup di database e siti funziona molto bene (ancora una volta, parlo per esperienza diretta). Questo non vuol dire che non dobbiate garantire l’incolumit√† dei vostri dati con soluzioni di backup alternative. Ad esempio potete crearvi dei batch shell ed eseguirli tramite il pannello di controllo (sezione Goodies) o crontab. La sintassi per fare il backup di un database √®

mysqldump NOME_DATABASE > dumpdatabase.sql -u UTENTE -h HOST -pPASSWORD

La sintassi per il ripristino

mysql -u UTENTE -h HOST -pPASSWORD NOME_DATABASE < dumpdatabase.sql

Se dovete utilizzare in locale il backup del database di un sito, un modo rapido per correggere i riferimenti pu√≤ essere questo (non √® probabilmente la soluzione pi√Ļ sicura o elegante, ma funziona).

cat dumpdatabase.sql | sed 's|www.esempio.it|localhost/esempio|g' > dumpdatabase_locale.sql

Nello specifico tutte le occorrenze di “www.esempio.it” nel file dumpdatabase.sql vengono sostituite con “localhost/esempio” e salvate in dumpdatabase_locale.sql, risolvendo il problema dei parametri in wp_options ma anche di eventuali link all’interno dei post.

 

Tag Technorati: ,

Ipse Dixit

3 marzo 2011

Certi giorni odio aver ragione

Hi Everyone,

With the upcoming release of Firefox 4, I will be leaving Mozilla Corporation to pursue a new challenge.¬† My last day will be Thursday, March 17, 2011.¬† Because of all of you, it’s been a personally transformative experience working for nearly five years at Mozilla.¬† I owe many of you my sincere thanks for helping a non-engineer with no prior experience find a place in this community to contribute.

Please keep in touch.

Seth B
@binder

Seth Bindernagel √® (era) uno dei responsabili l10n in Mozilla (l10n-driver) ed √® sempre stato “il” punto di riferimento per noi localizzatori: affidabile, capace, sempre presente quando avevi bisogno di informazioni o di lamentarti e non sapevi dove sbattere la testa, ma soprattutto era ‘nu buono guaglione‘. Pessimismo a pacchi.

Tag Technorati: , ,