Ignoranza e discriminazione

14 settembre 2008

Hai la certezza di vivere in un mondo insulso quando leggi certe cose.

In un paese vagamente normale i tre adulti sarebbero stati rivoltati come un calzino da un responsabile del punto vendita e prima ancora dalle persone lì attorno (soprattutto i due pagati per lavorare a contatto con i bambini), mentre il gruppo di bambini urlanti si sarebbe preso un sonoro scappellotto volante da parte dei rispettivi genitori.

In realtà la cosa più difficile da sopportare è che nessun intervento riparatore riuscirà a far tornare indietro il tempo.

[via FriendFeed]

Tag Technorati:

5 commenti/trackback a “Ignoranza e discriminazione”

  1. Antonio scrive:

    Ho letto l’intervento sul blog di beggi e l’intera email su blackcat.
    Angoscia, l’unica cosa che si riesce a provare, unita alla paura che qualcosa del genere possa capitare ANCHE A TUO FIGLIO.
    Ma qualcosa bisogna pur fare, è inutile aspettare che la stessa ignoranza colpisca anche te.

  2. miki64 scrive:

    Non sai quanto io sia coinvolto nel leggere questa cosa, Francesco.
    E’ uno schifo, ma purtroppo non sarà né la prima e né l’ultima volta…
    Spero che i responsabili la paghino cara.

    Ah, inutile dirti che ho insegnato ai miei figli a rispettare i bimbi più sfortunati di loro e quelli più piccoli di loro (che non vengono mai maltrattati dai miei bimbi quando giocano sulla medesima giostra, ad esempio).

    Per fortuna c’è ancora gente che si indigna per queste vigliaccherie.

  3. miki64 scrive:

    Per dovere di cronaca, ecco la risposta di Carrefour alla mia mail di protesta:

    Buongiorno.

    Il Gruppo Carrefour Italia è profondamente sorpreso e sinceramente dispiaciuto dell’accaduto riferito dalla Signora, fatto che non rientra assolutamente nelle nostre filosofie e nei comportamenti dei nostri collaboratori.

    Non possiamo che confermare che il nostro costante impegno è rivolto alla soddisfazione dei nostri Clienti, al totale rispetto delle loro esigenze ed aspettative, dai più piccoli ai più grandi.
    L’etica è alla base della nostra attività e condizione imprescindibile del comportamento dei nostri collaboratori.

    Il tour Disney Cars, realizzato presso il Carrefour di Assago e programmato in altri ipermercati della nostra rete che ne fanno da cornice, rientra pienamente in questo nostro impegno: abbiamo voluto offrire ai bambini ed alle loro famiglie un momento di divertimento.

    Affinché i piccoli frequentatori degli ipermercati potessero vivere per un attimo dentro la “favola”, l’organizzazione è stata curata nei minimi dettagli, anche attraverso l’ausilio di società esterne. Tutte le persone coinvolte sono state adeguatamente selezionate ed informate circa la filosofia aziendale ed i comportamenti necessari.

    Abbiamo preso contatto con la Signora con la volontà di approfondire l’accaduto affinché ogni responsabilità accertata venga punita con il massimo rigore.

    Ci auguriamo peraltro che un singolo sfortunato episodio non pregiudichi il rapporto di fiducia che siamo riusciti a costruire con le migliaia di Clienti che ogni giorno frequentano i nostri punti di vendita e che ci scelgono anche per i valori che contraddistinguono la nostra insegna.

    Molti cordiali saluti

    Gruppo Carrefour Italia

Trackback e pingback

  1. Ignoranza e discriminazione | ᘓ scorp's weblog ツ
    [...] qui non pubblico quasi mai articoli che non siano tecnici, mi sento di voler linkare (come fatto da pseudotecnico)…
  2. Ignoranza e discriminazione | Wolly Weblog
    [...] il titolo al buon Flod perchè lo ritengo il migliore tra quelli che ho [...]

Non è possibile inserire nuovi commenti. I commenti vengono disattivati automaticamente dopo 60 giorni.