Soluzioni italiote

11 agosto 2008

Per chi vivesse in una grotta scollegato da Internet, il problema è questo (e non farò commenti su un gruppo di piccole persone che gioiscono al vedere definito “fascista” il proprio paese).

Soluzione Telecom

Mithrandir:~ xxx$ nslookup thepiratebay.org 151.99.125.2
Server: 151.99.125.2
Address: 151.99.125.2#53
Name: thepiratebay.org
Address: 127.0.0.1

Il dominio punta a 127.0.0.1. Peraltro vecchi server DNS di Tin.it (quindi Telecom) come 212.216.172.62 e 212.216.112.112 hanno l’indirizzo corretto.

Soluzione FastWeb

Mithrandir:~ xxx$ nslookup thepiratebay.org 213.140.2.21
Server: 213.140.2.21
Address: 213.140.2.21#53
Name: thepiratebay.org
Address: 217.144.82.26

Il dominio punta a colombo-bt.org, con l’ordinanza della polizia tributaria di Bergamo in bella vista. Così si spiegano le visioni di alcuni utenti.

Soluzione Tiscali

Mithrandir:~ xxx$ nslookup thepiratebay.org 195.130.224.18
Server: 195.130.224.18
Address: 195.130.224.18#53
** server can't find thepiratebay.org: REFUSED

Il paese delle soluzioni fatte in casa…

P.S. non è detto che gli indirizzi IP dei server DNS Fastweb e Tiscali siano aggiornati, quelli di Telecom sicuramente lo sono 😉

Tag Technorati: ,

17 commenti/trackback a “Soluzioni italiote”

  1. Daniele Minotti scrive:

    Grazie per il contributo, Pseudo.

  2. flod scrive:

    Di nulla 😉

    Mi piacerebbe leggere l’ordinanza (se esiste) per capire cosa c’è scritto: “l’ISP oscuri il sito xxx con le modalità che ritiene più opportune”?

  3. Daniele Minotti scrive:

    Guarda, l’ho chiesto… per adesso, nulla.
    Tu, giustamente, sei interessato alle questioni tecniche, io a quelle giuridiche. E, francamente, mi sembra un provvedimento *impossibile*, diciamo anche *illegale*, nel senso di non previsto dalla legge.
    Ma, ripeto, dovrei leggerlo.

  4. dalco scrive:

    Il mio provider non ha bloccato thepiratebay.org e il sito è ancora perfettamente visibile.

    Esiste una notizia certa di tale provvedimento?

  5. flod scrive:

    @dalco

    Tu hai ancora NGI? Altri utenti hanno segnalato che NGI continua a funzionare (così come Tele2).

    Purtroppo di notizie certe non ce ne sono, rimane il fatto che improvvisamente (e contemporaneamente) molti dei provider nazionali hanno iniziato a fare questo tipo di interventi 😕

  6. Alessandro Bottoni scrive:

    “(e non farò commenti su un gruppo di piccole persone che gioiscono al vedere definito “fascista” il proprio paese)”

    E chi gioisce?! I fascisti, forse, gioiscono a vedere riconsciuta in questo modo la loro vittoria (sui cittadini e sul buon senso). Noi “piccole persone” gioiamo solo del fatto che qualcuno ha ancora il coraggio di chiamare questo governo con il nome che merita.

    Non credere: eravamo certamente più contenti di vederci chiamare “civili” e “democratici”. Abbiamo persino lottato e votato per questo ma… a quanto pare ormai siamo solo una esigua minoranza…

    Alessandro Bottoni

  7. flod scrive:

    Mi limito a una considerazione: usare parole come “fascismo” oggi è prima di tutto una (gigantesca) mancanza di rispetto nei confronti di chi il fascismo (vero) l’ha subito sulla propria pelle.

    Ora sei libero di continuare a usare toni da convegno (“noi civili”, “noi democratici”), ma non aspettarti ulteriori risposte dal sottoscritto 😉

  8. miki64 scrive:

    Che strano!
    Il mio provider è a tutti gli effetti un Alice-Telecom-prestato-a-un-solo-linea-dati, ma non mi blocca l’accesso a The Pirate Bay (che non utilizzo ma comunque avrei il sacrosanto diritto di raggiungere! Altro che la censura cinese!)
    http://img513.imageshack.us/my.php?image=tpbre8.png

  9. Claudio Brovelli scrive:

    Credo ci sia una mancanza di comprensione tra Bottoni e Pseudotecnico.

    Usare il termine “Fascismo” e’ obsoleto, ma funziona bene per indicare un concetto di dittatura che fa parte della nostra storia.

    Se Bottoni avesse usato un termine quale, che ne so: “Stalinismo” avrebbe indicato una esperienza storica non PROPRIA degli italiani.

    Ma se Pseudotecnico fosse un po meno “fumino” (come tale mi e’ apparso in questa occasione) IMHO non dovrebbe MAI ammazzare una conversazione intelligente.

    Stiamo attenti a non fare muri. Siamo quattro gatti.

  10. Paolo Ferretti scrive:

    Penso che i tecnici dei vari provider non si siano messi troppo d’impegno per oscurare the pirate bay: saranno stati sicuramente consapevoli che gli utenti in modo o nell’altro avrebbero aggirato il problema.

    Credo che, semplicemente, abbiano risposto con una mossa tecnicamente “stupida” a una ordinanza estrememente inutile e decisamente “stupida”. Con rispetto parlando, ovviamente.

  11. flod scrive:

    @claudio

    Pensi seriamente che in Italia si riesca a fare una discussione serena sulla politica? Sono contento per te, io ho perso quella speranza da tempo.

    E se non l’hai ancora fatto, dai un’occhiata ai commenti al post su labaia.org: se il futuro dell’Italia è in mano a ‘sta gente, stiamo freschi.

  12. smokher scrive:

    Ha ragione Bottoni…
    Noi siamo felici che ancora c’e’ qualcuno che ha il coraggio di dire le cose come stanno realmente.. Oscurare siti, cos’ come schierare militari per le vie della citta’, e’ fascista.. Noi diciamo no a tutto questo.. e non siamo proprio quattro gatti..
    saluti

  13. Alberto Strazzabosco scrive:

    1) Confermo, con NGI si vede tutto.

    2) Concordo sul fatto che l’oscuramento del sito ha un po’ di autoritario, personalmente sarei a favore della scelta. Se debbo gestire la connessione di una scuola mi va benissimo un DNS volutamente e dichiaratamente selettivo dei contenuti. Da privato cittadino, vorrei essere considerato come entità senziente e, di conseguenza, essere libero di decidere da me cosa à spazzatura o meno.

    3) Fascismo ? Ormai è diventato come il cuscus: ognuno lo intende alla propria maniera, svuotando completamente da ogni significato la definizione stessa.

  14. TuxmAL scrive:

    […]Scrivo solo oggi qualche riga sulla questione dell’oscuramento di thepiratebay.org da parte dei DNS dei maggiori ISP italiani, avvenuto il 10/08/2008 o poco prima. […]

  15. markingegno scrive:

    Mi chiedo quanti e quali altri Paesi abbiano oscurato piratebay.

    Riguardo le accuse di fascismo, io ho tumblerato la pagina in questione, ma per sgomento, non certo per gioia.

    Devo dire pero’ che secondo me, nei Paesi in cui non si e’ vissuta sulla propria pelle l’esperienza dei regimi totalitari, parole come fascismo, o comunismo, vengono utilizzati nella loro accezione piu’ ampia, come violazione della liberta’ personale.

    In questo caso, il termine e’ stato scelto anche per toccare un nervo scoperto.

  16. miki64 scrive:

    Toh… leggo sul blog di Paolo Attivissimo che tanti, come me, no navevano mai sentito parlare di The Pirate Bay ed adesso si stanno collegando e stanno provandolo… ah ah ah…
    https://www.blogger.com/comment.g?blogID=7421441&postID=6842272116585475178

Trackback e pingback

  1. » Provvedimenti atipici? - UPDATED 3 » Il blog di Daniele Minotti
    [...] dell’11 agosto 2008, ore 12:30: Pseudotecnico ci spiega molto bene perché Bhurro, provando a collegarsi a TPB, ha visto…

Non è possibile inserire nuovi commenti. I commenti vengono disattivati automaticamente dopo 60 giorni.