Supporto IMAP per GMail

24 ottobre 2007

Scoperto pochi minuti fa: da oggi è possibile scaricare i messaggi di posta elettronica da GMail usando il protocollo IMAP, sono disponibili anche le istruzioni per configurare Thunderbird 2 😉

Se non trovate l’opzione relativa, provate a passare alla lingua inglese.

imap.png

La possibilità di scaricare la posta con il protocollo IMAP rappresenta un bel passo in avanti, soprattutto per chi consulta la propria casella di posta GMail da molte postazioni diverse 😉

Tag Technorati: ,

27 commenti/trackback a “Supporto IMAP per GMail”

  1. JeKo scrive:

    Dopo una notizia cosi bella potrei dimenticarmi del mio 160Gb defunto 3 giorni fa, del mio lettore Mp3 morto l’altroieri e del mio portatile (con cui lavoro) deceduto ieri sera… anzi… no… ma quasi 🙂
    Grassie per l’info, aspettavo questo momento da tempo immemore 🙂

  2. buford scrive:

    scusate, ma a me non la nuova opzione non esce, nè con inglese US nè con inglese UK.

    inoltre quale sarebbe il vantaggio dell’imap rispetto all’utilizzo dal sito?

  3. flod scrive:

    Lo stanno attivando sui vari account, probabilmente non è ancora arrivato su tutti.

    Per i vantaggi: dai un’occhiata all’ultimo link, quello su WikiPedia, direi che è esaustivo 😉

  4. Lobotomia scrive:

    da accanito sostenitore di IMAP non posso che essere contento della cosa 🙂

  5. calca scrive:

    non tutti sono abilitati, ci vuole un attimo
    che tutti i server vengono allineati.

    invece del sito?
    se sei abituato col client e non vuoi tenere il
    browser aperto ..

  6. Ivo Silvestro scrive:

    Ma è anche possibile CARICARE la posta?
    Tipo trasferire tutti gli archivi su Gmail?

  7. flod scrive:

    @Ivo: in linea di massima direi di sì, bisognerebbe provare 😉

    Attenzione però a non esagerare: ogni tanto Google blocca temporaneamente gli account quando hanno un’attività eccessiva

  8. greenkey scrive:

    Ottimo!!!
    Ora è davvero un servizio completo per le aziende, dovrebbero solo permettere in modo facile l’integrazione con Outlook anche per il calendario…

  9. Scorp scrive:

    Imap rulez.

  10. Dario Salvelli scrive:

    Stavo per segnalarlo anch’io, mi hai tolto il post dalle dita. 🙂

  11. lorenzone92 scrive:

    Interessante questa notizia!
    Grazie!! 🙂

  12. buford scrive:

    io ho 4 account su gmail, ce ne fosse uno su cui mi avessero attivato il servizio!!! 🙁

  13. maurizio scrive:

    con questa notizia mi hai risollevato la giornata 😉

  14. hronir scrive:

    A lungo o bramato per questa funzionalita’… ma ormai mi sono abituato ad avere tutto online e chissa’ se avro’ davvero bisogno di tornare ad un client di posta non web-based… 🙂

  15. cubes scrive:

    voi nessun problema con gli allegati ?

    ho attivato ieri l’imap su gmail, oggi mi e’ arrivato un file pdf, lo apro e mi da errore (solo l’allegato, il tsto della mail era a posto)
    vado via web, lo apro ed e’ ok.
    allora salvo l’allegato in locale, me lo spedisco all’account gmail tramite un account tiscali, risincronizzo l’imap e di nuovo il file risulta illeggibile.

    per il resto, tutto ok.

  16. iacchi scrive:

    Nelle configurazioni del mio account di imap neanche l’ombra… 🙁

  17. flod scrive:

    Io ce l’ho e funziona 😛

    Provato oggi con Thunderbird 2.0 su Windows Vista, appena ho un attimo verifico la storia degli allegati pdf.

  18. franganghi scrive:

    Dopo anni finalmente posso dire addio PER SEMPRE a quello schifo di Libero e quell’orrore della sua webmail per utonti pazienti.

  19. flod scrive:

    Ecco un bell’articolo che spiega come configurare Thunderbird al meglio per GMail-IMAP, in particolare per sistemare il cestino, le bozze e la posta inviata 😉

  20. Giuseppe Aniello scrive:

    credo che sia l’unica bella notizia della settimana… grazie 🙂

  21. Felter Roberto scrive:

    Per quanto riguarda il “caricamento” della posta, è la cosa più semplice del mondo.
    Apri thunderbird, prendi la mail che hai sulla vecchia cartella di posta (quella sul tuo pc per intenderci) e la sposti sulla cartella posta in arrivo di gmail.
    Ci impiega un attimo, dovendo di fatto uploadarla, però te la trovi poi in gmail.
    Io avevo archiviato tutte le vecchie mail in cartelle, ho preso la cartella, l’ho spostata e ho contemporaneamente messo i vecchi msg su gmail e creato la tag corrispondente al nome della cartella.
    Appena ho un attimo vedo di farci un post, come del resto volevo fare per l’imap e poi sono stato anticipato, se vuoi farlo anche di questo 😀

Trackback e pingback

  1. GMail, cambiamenti in arrivo | Umberto Massari - My Digital Trashcan
    [...] Pseudotecnico annuncia la novità per GMail che aspettavo da tempo: il supporto al protocollo IMAP. [...]
  2. Alleluja Fratello!! « www.ubuntista.it
    [...] Ottobre 24th, 2007 Era ora!! IMAP per Gmail. [...]
  3. sandeisacher » Blog Archive » GMail imap
    [...] Molti hanno già l’opzione… ma io no… aspetterò… Posted by Shance Filed in Blog [...]
  4. Supporto IMAP per GMail « Marco Lancini Weblog
    [...] Fonte [...]
  5. pseudotecnico:blog » Configurare Thunderbird per GMail e IMAP
    [...] Per semplicità ho deciso di raggruppare in un unico post le indicazioni fornite nella guida ufficiale di GMail e…
  6. Come attivare il protocollo IMAP su GMail | Il blog di lucacicca
    [...] Via | Pseudotecnico [...]

Non è possibile inserire nuovi commenti. I commenti vengono disattivati automaticamente dopo 60 giorni.