A ruota libera

8 luglio 2006

Come dice il titolo del post, riflessioni in ordine sparso.

Libri
Ho appena finito di leggere Crypto, il finto ultimo libro di Dan Brown: appena pubblicato in Italia, in realtà è il primo libro pubblicato dal fanfarone dallo scrittore americano (1998).

La trama anticipa lo stile dei libri successivi ma è decisamente più debole, i personaggi sono come al solito delle macchiette: lui bello-intelligente-eroe, lei non può essere da meno, sorvoliamo sul vecchio innamorato (chi leggerà potrà capire…)
Ormai è chiaro che a Dan Brown piace sparlare di un intero paese in ogni suo libro (fa eccezione l’ultimo): per Angeli e Demoni era l’Italia, nel Codice Da Vinci la Francia, in questo la Spagna. Una Spagna dove gli ospedali sembrano dei campi profughi, non ci sono norme di sicurezza sulle scale, la domenica mattina tutti escono vestiti di nero al suono delle campane per andare a messa.

L’argomento? Nsa, algoritmi, decifrazione di codici con attacchi brute force, super-computer. Inutile dire che saltano fuori delle notevoli vaccate da parte del nostro autore (NdPT: si può dire vaccate?), soprattutto nel finale.

Calcio
Qualcuno dovrebbe trovare il coraggio di non far giocare Totti (o quantomeno non farlo giocare 90 minuti): ha dei piedi d’oro ma è fermo come nemmeno il Vieri dei tempi migliori, quando non ha la palla si aggira per il campo come il Ronaldo catatonico della finale di Parigi, ha il terrore negli occhi quando deve fare un contrasto (e toglie immancabilmente la gamba). Qualcuno si ricorda il Totti che falciava gli avversari a centrocampo? Credo che nel mondiale non abbia ancora fatto un fallo…

SWZone
Stamattina ho visitato per curiosità la pagina dove si traccia il profilo del visitatore medio del sito (la pagina è dedicata ai potenziali investitori pubblicitari): siccome tra i lettori di questo blog ci sono sicuramente dei “professionisti del settore” di “età compresa tra i 20 e i 55 anni”, lascio a loro il giudizio su quanto scritto.

pseudotecnico:blog
La data dell’operazione si avvicina e da martedì prossimo sarò offline per diversi giorni; cercate di fare i bravi con i commenti (mi riferisco soprattutto ad una persona) . Se quella persona non si comporterà in modo adeguato, comincerò a diffondere foto segnaletiche su Internet…


4 commenti/trackback a “A ruota libera”

  1. miki64 scrive:

    Gulp… “quella persona” non sarò mica io, PT ricattatore?
    Vigliacco, traditore! Lascia stare le foto, non vale! 🙁 🙁

    P.S.: auguri per l’operazione, comunque…
    Starò buono buono, va bene? MA non per il ricatto… ma per farti essere più sereno, ok?

  2. flod scrive:

    E chi altro potrebbe essere?

  3. miki64 scrive:

    E va beh… allora, farò così, sporco ricattatore di uno Pseudotecnico.
    Da martedì vado in ferie, così mi passa ogni voglia di rendere il tuo blog più stuzzicante e frizzante con i miei interessantissimi ed avvincenti commenti, va bene?

    Peggio per te se il tuo blog languirà nel limbo del mediocre anonimato, in una dimensione sospesa tra il vuoto più totale e il convolgimento emotivo più corale.

    (Avevi pure un poeta tra le mani… e te lo sei fatto scappare!)

    P.S. x P.T. : ecco come mi si ripaga della fiducia….
    … sapevo che farmi fotografare da un professionista come te (uno dei tuoi pochi pregi) si sarebbe rivelato un grossissimo errore!
    Faccio bene ad essere un pessimista, faccio.
    Addio per sempre.

    Un miki64 offeso e vilipeso.

Trackback e pingback

  1. casperize 6.0 » La verità del ghiaccio
    [...] Uno tira l’altro, e tanto vale leggerli tutti. Questa sarebbe la terza fatica di Brown, dopo Crypto e Angeli e…

Non è possibile inserire nuovi commenti. I commenti vengono disattivati automaticamente dopo 60 giorni.