Del più e del meno

27 maggio 2006

Mi sono finalmente deciso: farò la revisione ai miei occhi da talpa! Ieri ho fatto la visita pre-operatoria e mi hanno fissato l’intervento per la metà di luglio; la cosa più interessante è che a distanza di 24 ore ancora non ci vedo un granché.
Grazie a questa visita ho scoperto un nuovo metodo di tortura: l’analisi del liquido lacrimale. Ti infilano due cartoncini urticanti nella palpebra inferiore e ti costringono a piangere come un vitello…

Nelle prossime settimane è probabile che mi dia a spese folli. Qualche indizio? È rossa, nuda e italiana 😛


39 commenti/trackback a “Del più e del meno”

  1. Andy scrive:

    Una ferrari? 😀

  2. flod scrive:

    @Andy: seeeeee… 😉
    In ogni caso difficilmente una Ferrari è nuda 😛

  3. miki64 scrive:

    Una Ducati, no? 😉

  4. davidonzo scrive:

    La presidenza della repubblica?

  5. flod scrive:

    @davidonzo: ROTFL

    @Miki: non era troppo difficile 😉

  6. miki64 scrive:

    1. Il tuo acquisto mi conferma che sei uno sporco capitalista;
    2. Ti invidio;
    3. Un link: qual è il modello?
    4. Auguri di cuore, vecchio PT! 😀

  7. flod scrive:

    Il modello è l’entry level della famiglia Monster, la nuova 695; abbastanza agile per la città, meno cavalli delle giapponesi, sella più bassa delle concorrenti, un nome che garantisce un certo mercato nell’usato.

    Durante la fase di cernita tra le 600 naked sono state scartate (in ordine di preferenza dopo la rossa di Borgo Panigale):

    • la nuova Suzuki GSR 600: serbatoio gigantesco, scarso feeling quando sono salito in sella!
    • la Yamaha FZ6: molto bella ma troppo potente e pure troppo alta per le mie gambe da nanetto
    • la Kawasaki ER-6N: bella moto, ma cosa aveva fumato quello che ha disegnato il fanale ed il gruppo delle frecce anteriori ?
  8. halifax scrive:

    Ora mi spiego il vero motivo per cui hai venduto le azioni Fiat, disponibilità di liquidi per un “investimento” diverso da quello borsistico 🙂

  9. miki64 scrive:

    Io, all’epoca, scartai la Ducati 695 e mi orientai sulla Suzuki GS 500 F per prezzo di acquisto, costi di gestione e facilità di guida (leggerezza, manovrabilità) più competitivi.
    Poi, all’epoca, scartai pure la GS 500 F perché dovevo mettere l’ADSL-flat-solo-dati a casa.
    Sigh… io avrei preferito la moto, ma mia moglie e mio figlio mi ricattarono…
    … sembra proprio che la moto nuova rimarrà un sogno.. sigh!
    Mi consolerò con l’ADSL (ma il contratto firmato non l’ho ancora inviato…. 😉 , anche se il mio amico “vesuviano” non vede l’ora che io abbia Internet a casa…

  10. flod scrive:

    @Miki: guarda che il 695 non è mai esistito in passato (se non sbaglio ci sono stati il 400, 600, 620, 750, 800, 900, 1000) 😛
    E’ un modello 2007 che hanno iniziato a vendere solo da qualche mese (già Euro3)

    @Halifax: le azioni Fiat le ho vendute mooooooolto tempo fa 😉

  11. miki64 scrive:

    Mio puntiglioso (e pedante) PseudoTecnico capitalista nonché talpa , il mio “all’epoca” era un modo di dire, cribbio, con te non si può scrivere niente che non sia preciso al 110% !!!!

  12. iacchi scrive:

    tanto poi casca alla prima curva 😛 😆

  13. flod scrive:

    Grazie Iacopo, sarà un piacere pettinarti con il cric della Meriva

  14. miki64 scrive:

    Iacchi ha scritto:

    tanto poi casca alla prima curva

    Non conosci lo Pseudotecnico?
    Se alla prima curva casca giù, è capace di attaccare causa legale contro la Michelin o l’ANAS!!!

  15. Tambu scrive:

    AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

    no dai, non scherzare…
    seriamente, che MOTO prendi? 😀

    (cmq guardati la ER6n-F, la carenata)
    al limite la CBF honda.

    diamine, una ducati NO!!!!! 🙂

  16. flod scrive:

    @Tambu: me l’aspettavo un tuo intervento del genere sull’argomento 😛

    Scherzi a parte, la Ducati è quella che mi ha dato più feeling e mi è sembrata più maneggevole, fattore fondamentale visto che l’uso sarà in buona parte urbano; per questo motivo ho scartato in partenza una moto carenata e puntavo ad un Euro3.
    Mi spieghi cosa me ne faccio di un motore che arriva a 14k giri in centro a Brescia? 😉

    Se avessi scelto in base alle caratteristiche tecniche (motore, freni, sospensioni), avrei scelto sicuramente la Suzuki GSR 600 (e l’avevo effettivamente scelta prima di salire in sella al 695).
    La ER-6n è veramente orribile: peggio dal vivo che in foto.

    Ultima cosa: credo che i discorsi sulla scarsa affidabilità Ducati siano superati, al massimo rimane vero il problema del costo dei tagliandi.
    Di certo il prezzo attuale del 695 non è troppo distante da quello di altre 600 naked.

  17. Barbara scrive:

    che intervento??!!

  18. flod scrive:

    @Barbara: in sintesi l’intervento (nel mio caso PRK) ti permette di eliminare i difetti di vista e buttare gli occhiali (vedi link sulla parola “revisione”) 😉

  19. miki64 scrive:

    Io (opinione personale e parlo seriamente) di quegli interventi agli occhi non mi sono mai fidato.
    Dopo un tot di anni, sembra che una persona debba rimetetre gli occhiali: ed allora?
    E poi, diciamocelo pure: sei un tipetto carino anche con gli occhiali (vedi foto “PTnocalvo” su MI), a che ti serve toglierteli?
    Io (e qui scherzo) penserei più alle tue calvizie!

  20. flod scrive:

    @Miki: per capire cosa spinge a fare un intervento del genere, bisognerebbe provare a vivere qualche anno con -6.5 diottrie da un occhio e -3.5 dall’altro (più un po’ di astigmatismo su entrambi) 😉

    A questo si aggiunge una notevole intolleranza verso le lenti a contatto (solo morbide e per poche ore quando indispensabili).

    Mi sa che ci scriverò un post…

  21. miki64 scrive:

    Sì, ti capisco… ti capisco…. 🙁

  22. Gionni scrive:

    Pseudotecnico, guarda, con la vista anche io sto conciato come te, ma preferisco tenermi i miei occhialetti da intellettuale. Sarà che ho una certa intolleranza verso medici di vario giro, ma oltre un controllino, mani addosso non me le faccio mettere da loro.

    Cmq, in bocca al lupo!

  23. miki64 scrive:

    Pseudotecnico dei miei stivali da motociclista, la moto ti è poi arrivata o no?
    Facci sapere qualcosa, chè il prossimo anno ti vogliamo a combattere nella motoGP contro Valentino Rossi!

    Ah, una curiosità:
    cercavo questo post, ed ho messo come termine di ricerca “ducati” nel “Cerca in archivio”.
    Mi ha trovato solo questo post
    https://www.pseudotecnico.org/?p=130
    che non c’entra nulla, ovviamente.
    Poi ho inserito “rossa” ed ho trovato 4 risultati, il primo è questo post.
    Ma come funziona al ricerca? Non mi pare tanto efficiente…
    Forse ricerca solo le tue parole dell’articolo principale e tralascia i commenti?

  24. flod scrive:

    Ovviamente cerca solo tra gli articoli e non tra i commenti 😉

    E’ arrivata e per il momento ha fatto un centinaio di km
    http://www.flickr.com/photos/68502457@N00/

  25. miki64 scrive:

    Non sei ancora caduto? 😉

  26. flod scrive:

    Caduto no, però l’ho già “accompagnata” in terra (finora una sola volta) mentre facevo le prime prove: pretendevo di fare una curva praticamente da fermo, peccato che non avevo in mano una bicicletta ma un mezzo da due quintali con lo sterzo stretto 😛

    L’ho sentita cadere, ho messo il piede ma era troppo tardi per cui l’ho tenuta per i tubi del telaio ed appoggiata a terra evitando di fare troppi danni…

  27. miki64 scrive:

    Per fortuna, allora, che è caduta dal lato dal quale hai appoggiato il piede.
    Io i migliori danni li ho fatti praticamente con manovre da fermo:
    una volta mi è caduta sul lato opposto dove mi trovavo io, in un’autorimessa,
    un’altra ho esageratro col gas su un marciapiede bagnato – partenza da fermo – è si imbizzarrita violentemente…

  28. miki64 scrive:

    Ah, PT, una domanda.
    Il casco lo hai comprato tipo jet (non credo) oppure apribile (conoscendoti, più probabile)?
    Di quale colore, rosso (abbinato alla moto), bianco (più visibile) o nero (più discreto)?

    Se ci ho azzeccato (io dico apribile e rosso) cosa vinco?

  29. flod scrive:

    Il casco modulare non lo concepisco: troppo pesante, scomodo da usare, mi sembra comunque meno sicuro di un integrale.
    La sicurezza mi direbbe di usare solo il casco integrale, ma i 35 gradi/100% di umidità di questi giorni mi hanno fatto acquistare anche un casco jet.

    Il casco principale è un integrale Ducati (in realtà è Suomy distribuito con marchio Ducati):
    http://www.ducati.com/shop/product.jsp?catid=cat750112&prodid=prod430037

    Il casco jet è un Givi (produttore della zona con ottimo rapporto qualità/prezzo)
    http://www.givi.it/caschi_borse_bauli_accessori.asp?CO_ID=8369&lang=it

    Entrambi rigorosamente neri 😛

  30. miki64 scrive:

    Il casco principale è un integrale Ducati?
    E come fai ad infilarti gli occhiali?
    Hai le stanghette rigide?

  31. flod scrive:

    Gli occhiali non mi creano grossi problemi 😕
    La montatura è abbastanza piccola davanti, le stanghette sono rigide (se ho capito quello che intendi).

  32. miki64 scrive:

    Intendevo:
    una volta indossato il casco (integrale o jet è lo stesso, se copre le orecchie) si ha poi difficoltà ad infilare gli occhiali, a meno che (appunto) non si abbiano le stanghette rigide.

  33. flod scrive:

    Ok, allora direi che sono rigide 😛

  34. miki64 scrive:

    La scelta di un bicilindrico di media cilindrata e non di un quattro cilindri, secondo me, è molto razionale.
    Questo perché un quadricilibdrico è poco sfruttabile ai bassi regimi (che sono quelli che si usano di più nella guida di tutti giorni) e per andar forte bisogna stare sempre costantemente su giri molto alti, necessitando quindi di una guida più impegnata e “frenetica”
    Man mano che si va avanti, i quattro cilindri con l’ausilio dell’elettronica (rimappature centraline) vengono sempre più migliorati in basso, .ma un bicilindrico medio sarà sempre più gratificante, credo.

    Ora, però, mio razionale PT, ti chiedo un giudizio sincero sul tuo acquisto, visto che è passato un bel po’ di tempo:
    – pregi (quali di questi non ti aspettavi)?
    – difetti (quali di questi non ti aspettavi)?
    – rifaresti lo stesso acquisto?
    – nel frattempo, ti sei innamorato di un’altra motocicletta?
    – comunque consiglieresti il tuo acquisto a un amico?
    Sei libero di aggiungere quello che vuoi nel tuo giudizio, fai come se fossi a casa tua. 😉
    Ciao.

  35. flod scrive:

    Pregi:
    – maneggevolezza (una pacchia nel traffico degli ultimi anni a Brescia);
    – consumi relativamente ridotti (credo che la media finora sia quasi 20km al litro).

    Difetti:
    – non è una moto fatta per lunghe trasferte: non hai riparo in autostrada, puoi usare solo borse morbide a meno di montare telai astrusi;
    – serbatoio ridotto (autonomia sui 250km);

    Ovviamente non sono difetti inattesi, ma sono pur sempre gli unici difetti che trovo in questa moto.

    Oggi come oggi rifarei quasi sicuramente lo stesso acquisto, considerato l’uso che ne faccio e le alternative a parità di prezzo 😉

    Per quanto riguarda le altre moto: sinceramente non mi guardo molto in giro, se proprio dovessi scegliere una moto diversa punterei sulla Yamaha FZ6, peccato solo per gli scarichi sotto sella 😕

  36. flod scrive:

    Giusto per chiarezza: Yamaha FZ6 s2.

    Di listino costa un po’ di più della Ducati Monster 695, ma non è detto che con gli sconti non si arrivi allo stesso prezzo.

    Se si decidessero a spostare gli scarichi dalla sella, ci potrei fare un pensierino 🙂

  37. miki64 scrive:

    Ah, bene.

    E di questa (scusami ma non conosco i tag per inserire il link in una parola)che ne pensi?
    Mi pare non esistesse quando tu hai valutato gli altri prodotti, ~ diciotto mesi fa:
    http://www.kawasaki.it/product.asp?Id=34049767773

  38. flod scrive:

    C’era già ma preferisco le naked e la ER-6N è orribile 😛

    In ogni caso carina la soluzione dello scarico 😉

    Non dirmi che ti stai dando a spese folli 😛

  39. miki64 scrive:

    No, nessuna spesa folle, ma prima o poi il mio piccolo mezzo (che ha già ~45.000 Km. sulle ruote) esalerà l’ultimo respiro e non voglio farmi trovare impreparato…

Trackback e pingback

  1. Nessun trackback o pingback disponibile per questo articolo

Non è possibile inserire nuovi commenti. I commenti vengono disattivati automaticamente dopo 60 giorni.