MAMP

5 ottobre 2005

MAMP, come probabilmente gli utenti Linux avranno già intuito, è l’acronimo di: Macintosh, Apache, mySql, Php.

Il pacchetto è molto semplice da installare: basta trascinare la cartella MAMP all’interno della cartella Applicazioni. Il vantaggio principale di questa soluzione è che la gestione avviene completamente all’interno di questa cartella (file di log, database, siti) per cui, quando si decide di eliminare il tutto, è sufficiente rimuovere la cartella MAMP dal disco.

Come indicato sul sito, MAMP è destinato ad ambienti di sviluppo, non ad ambienti di produzione: per questi è meglio puntare su Mac Os X server oppure direttamente su Linux (LAMP).

Aggiunta simpatica: in Tiger è possibile utilizzare un widget per comandare l’avvio dei server.

MAMP widget


Non è possibile inserire nuovi commenti. I commenti vengono disattivati automaticamente dopo 60 giorni.