Ritorno velocemente sull’argomento nuovi MacBook. Ho aggiunto un paio di link nei commenti al precedente post:

  • Ars Technica cerca di convincerci (con scarsi risultati) che il MacBook Pro 13″ sia ancora una buona scelta;
  • si parla di un MacBook Pro 13″ Retina prima della fine dell’anno. Peccato che il mondo dei Mac Rumors sia sempre in fermento e affidabile quanto le previsioni meteo del mio ginocchio destro.

Oggi mi sono preso la briga di fare uno schema confrontando alcuni modelli (clic per ingrandire)

Nota: per comodità ho arrotondato le cifre in caso di x,99 € e utilizzato solo l’altezza massima dell’Air

Se il fattore portabilità non è decisivo, ne esce che il 15″ è forse ancora la scelta migliore. Nello schema la colonna evidenziata in giallo prevede l’upgrade della RAM (da 4 a 8 GB) e dello schermo (opaco, 1680×1050). Escludendo la RAM il prezzo sarebbe di 1.999 €. Alcuni pro del MacBook Pro da 15″ rispetto ai modelli Air e Retina:

  • è possibile aumentare la RAM autonomamente. Peraltro, già oggi con meno di 200€ si può portare il totale della memoria a 16 GB (massimo supportato), quando Apple Store prevede al massimo 8 GB (+99 €);
  • è possibile sostituire l’hard-disk. Entro un un paio d’anni un disco SSD da 512 GB dovrebbe avere un costo accettabile se confrontato con i 1.000€ richiesti da Apple per la relativa opzione. Attualmente i dischi da 256 GB sono abbondantemente sotto i 300 €;
  • non servono adattatori per utilizzare firewire ed ethernet.

Un commento/trackback a “Ancora sui nuovi MacBook Pro/Air”

Trackback e pingback

  1. pseudotecnico:blog » Pimp my MacBook (parte 1)
    [...] luglio 2012 Alla fine dei vari ragionamenti e tenuto conto del numero ridotto di viaggi fatti con …

Non è possibile inserire nuovi commenti. I commenti vengono disattivati automaticamente dopo 60 giorni.