Blogbabel e poi basta

26 marzo 2008

Vorremmo ancora vedere un po’ di reazioni e cercare di capire se la nostra mossa un po’ forte è riuscita a far tornare indietro o ragionare un po’ le parti più oltranziste della blogosfera. Vediamo… se rientrano un po’ questo tipo di atteggiamenti magari rientriamo.

Così ha parlato il creatore nonché, a giudicare dalle reazioni scoordinate rispetto al resto degli editor, padre-padrone di BlogBabel.

Riprendo un commento inserito qui:

Conosco in prima persona la sensazione di essere criticati per un servizio offerto gratuitamente (o meglio, in perdita); purtroppo questo non trasforma decisioni impulsive in scelte sagge.

Ho sempre sostenuto, nel mio piccolo, il lavoro di Blogbabel, apprezzando più il motore di ricerca che non la classifica. Spesso ho trovato fuori luogo il tono delle risposte di alcuni editor, ma non per questo ho intrapreso una guerra di religione contro Blogbabel.

In tutto questo caos ho la sensazione che si sia presa la palla al balzo, cercando di dare la colpa a un paio di persone quando il problema è da qualche altra parte e forse dura da più tempo. Detto questo, rimango dell’idea che accusare in questo modo due persone di “aver rotto il giocattolo” sia una scelta sbagliata e infantile (ci sono cascato anche io in passato).

A questo, dopo le evoluzioni degli ultimi giorni, aggiungo: continuare a ripetere la medesima tesi all’infinito non la rende più credibile.

Nessuno ha minacciato di denunciare BlogBabel per utilizzo indebito di contenuti: è stata fatta una richiesta legittima, quella di poter essere cancellati da un servizio, e non è la prima volta che la questione viene posta. Viste le risposte è stata fatta prima una proposta e poi una provocazione (discorso licenza): la reazione è sotto gli occhi di tutti.

In tutte le discussioni, compresa l’intervista radiofonica da cui è tratta la citazione iniziale, si parla di “invidia”, di “italietta”, di “mostri creati dalla classifica” ma non di questo aspetto: tutto molto comodo. La richiesta stessa è stata fatta in tempi non sospetti, prima che si intervenisse sulla classifica penalizzando i Tumblr, quindi parlare di reazioni piccate per il calo di posizioni in classifica è quantomeno discutibile.

Volevate una reazione? Considerato il tono e gli argomenti utilizzati nella discussione da Ludo e da altri editor, dal mio punto di vista l’unica reazione sarà semplicemente quella di ignorare BlogBabel, a prescindere dalla forma con cui ritornerà.

Tag Technorati:

16 commenti/trackback a “Blogbabel e poi basta”

  1. Napolux scrive:

    C’è un link sbagliato in questo punto:

    “quella di poter essere cancellati da un servizio, e non è la prima volta che la questione viene posta.”

    Per il resto mi trovo d’accordo al 100% con quello che hai scritto: alcuni editor (non tutti), ludo e “boh” oramai hanno le risposte pre-impostate: le puoi leggere sui loro blog e in giro per la rete.

    Comincio quasi a credere che ci sia una studiata strategia di marketing alle spalle come fa notare qualcuno e Matteo non è da solo.

    Per il resto mi limiterò anch’io a ignorare blogbabel come promesso a gennaio quando ho chiesto anch’io la rimozione.

    Purtroppo questa volta sono stato tirato in mezzo (immagino capiterà ancora al prossimo “scandalo”) e non ho potuto fare a meno di dire la mia.

    Vedo che il server si è ripreso. Alla fine cos’era?

    Giuro che io non c’entro niente. 😉

  2. flod scrive:

    Grazie, correggo il link 😉

    P.S. In realtà il server era mezzo morto anche questa mattina, ancora non si è capito cosa/chi ha incastrato tutto 😕

  3. Emanuele scrive:

    Si ma tu dici che lo ignori oggi, lo ignori domani… eppure gira e rigira ci torni! 😛
    Io sono iscritto al BB Group, non condivido certe politiche (impossibilità di rimozione del proprio blog…) ma non ne parlo mai né sul blog, né nel gruppo…
    Ignorare E’ Ignorare. 😉
    Ciao,
    Emanuele

  4. flod scrive:

    @Emanuele

    Sicuro di non confondermi con altri blogger? Sinceramente non ricordo di aver mai scritto che avrei smesso di parlare di BlogBabel – ma potrei benissimo sbagliare 😉

  5. Napolux scrive:

    @Pseudotecnico
    Forse Emanuele si riferiva al sottoscritto…

    @Emanuele
    Beh, vorrei vedere te “continuare ad ignorare” col tuo nome spiattellato in homepage da Ludo & Co. come uno dei principali colpevoli della chiusura del servizio.

    E non dimentichiamo l’invito a scriverci fatto dal proprietario di BlogBabel.

    Ora l’homepage di BB è uno zuccherino: senza nomi e senza link, ma forse ti sei perso la prima versione.

    Io sono sempre per il concetto di “screenshot or it never happened”

  6. Napolux scrive:

    @Emanuele
    Per la cronaca: un sacco di gente mi ha scritto, ma solo per confermarmi stima e/o solidarietà. 😉

  7. capemaster scrive:

    Questa volta non mi trovi d’accordo.

    Chi ha iscritto per mesi altri in BB, sfruttando il meccanismo, non credo sia autorizzato a comportarsi così.

    Sfrutto fino a che mi gira, anche segnalando, poi non mi sta più bene me ne vado e minaccio… perchè quel nessuno in grassetto non lo condivido. Non si scherza con certe parole. Poi si va a finire come Facci, che la querela se l’è beccata davvero dopo aver inscenato con il portatore di acne la bambocciata.
    Neanche per scherzo.

    L’idea di base è diversa: c’è chi pensa di farci i soldi con la rete, chi invece pensa di fare qualcosa per la comunità.
    Io sto con Ludo.

  8. Napolux scrive:

    @capemaster
    Libera di pensarla come vuoi. Però ti ricordo che solo gli stupidi non cambiano mai idea (tra l’altro se ne era parlato anche qui).

    Sai quanti hanno cambiato idea su BB in questi giorni? Una marea, credo anche Pseudotecnico l’abbia fatto, ma questo lo deve dire lui.

    Per il resto io non ho mai minacciato nessuno, e se ti vai a leggere BENE il thread su Google Gruppi non l’ha fatto nemmeno Paul, anzi.

  9. flod scrive:

    @capemaster
    Per quanto ne so (non seguendo il suo blog via feed reader) Napolux negli ultimi tempi non è più intervenuto sulla questione BlogBabel.
    Come ben sai non apprezzo particolarmente il suo modo di fare blog (così come non amo Geekissimo e molti altri), ma in rete ognuno è libero di gestire la propria identità nel modo che ritiene più opportuno.

    Peraltro la chiusura di BlogBabel sarebbe colpa di PaulTheWineGuy (vedi prima versione della home “Ci siamo stufati”), uno che non corrisponde in alcun modo alla descrizione che hai fatto in questo commento o nel tuo blog.

    Non si capisce sinceramente perché Ludo abbia deciso di tirar dentro anche Napolux con quella reazione isterica in home page; già che c’era poteva accusare anche Tony Siino e Camisani Calzolari (per MCC in realtà ha già provveduto nei commenti su Orientalia4All).

    @napolux
    Continuo a reputare BlogBabel un buon progetto, per certi aspetti ottimo, di sicuro ho avuto modo di cambiare idea su diverse persone (e confermare alcuni pareri negativi).

    P.S. il server è ufficialmente sulle montagne russe, in attesa di capire l’origine del problema continuano a riavviarlo quando si imballa 😡

  10. capemaster scrive:

    @ Napolux: l’uso della parola querela in qualsiasi forma, specialmente in un thread come quello, non é calzante ed è addirittura intimidatorio IMHO.
    Ho avuto a che fare con chi ha le querele facili (no, non Facci) e non è stata una bella esperienza.
    Ti ho chiamato in causa perchè anche tu volevi essere fuori da BB tempo fa (tant’è che hai risolto da solo se non sbaglio?). Per me fai parte di una visione della cosa, un fil rouge, condivisibile o meno, quindi ti ho chiamato in causa.

  11. Napolux scrive:

    @capemaster
    Ho capito il tuo ragionamento, non condivido ovviamente, ma rispetto.

    In effetti ho chiuso la porta in faccia al bot di blogbabel grazie all’aiuto di facciocose

    Per la cronaca il BOT di blogbabel è ancora in circolazione.

  12. Emanuele scrive:

    Uops… ho fatto confusione si!
    Comunque a me BlogBabel piace, non sono d’accordo su alcune decisioni, ma in fondo è normale… non si può esser d’accordo tutti su tutto. Il problema è trovare un punto in comune e magari evitare le tresche che cadono sul personale… si tra sempre parlando di 4 byte messi in croce, parliamoci chiaro! 😉
    Ciao,
    Emanuele

  13. Franz scrive:

    Blogbabel?
    Ma che roba e’?!

    Mica uno si sveglia la mattina e dice: “Adesso mi metto in competizione con i migliori motori di ricerca”.
    E’ logico che non ce la puo’ mai fare, stanno tutti come i cani.

    Piuttosto uno dovrebbe svegliarsi la mattina e dire: “Adesso invento un nuovo servizio chissa’ magari mi portera’ fortuna”.

    Che ne so, faccio un sito che offre assistenza online gratuita agli utenti Mac? Allora si, che nessuno ti rompe le palle!

    Ma se cominci a “scalare le classifiche” sfruttando i lavori degli altri allora no, non va bene.

    Mica e’ bello cercare parte di questo testo su google e ritrovarlo su un sito che non c’entra niente, ma solo che “raccoglie e aggrega i blog italiani” guadagnando sugli sponsor, altro che perdita.
    Per piacere, trovatevi un lavoro serio, oppure inventatevene uno!
    Che a mariuoli gia’ stamm ‘nguaiat!

Trackback e pingback

  1. ...time is what you make of it...
    Blogbabel si è spento?!... Ok, dico la mia. La blogosfera ne sta parlando in lungo e in largo e…
  2. Mac Blog » Archive » A te, BlogBabel
    [...] P.S. Nel caso voleste sapere come la penso io su tutta la questione BlogBabel, mi associo ad un post…
  3. A te BlogBabel | Apple Blog
    [...] P.S. Nel caso voleste sapere come la penso io su tutta la questione BlogBabel, mi associo ad un post…

Non è possibile inserire nuovi commenti. I commenti vengono disattivati automaticamente dopo 60 giorni.