about:config

27 novembre 2007

A volte un’immagine vale più di mille parole

aboutconfig.png

Se nelle prossime trunk build vedete un “impostare” al posto di “modificare” significa che non mi sono ancora fumato del tutto il cervello.

Quello che trovate nelle cartelle nightly e tinderbox-builds del server FTP Mozilla sono versioni di sviluppo, da utilizzare a scopo di test, e soprattutto non vanno spacciate a cuor leggero come “Firefox 3 beta 2 in italiano”: non è detto che tali build funzionino (nel fine settimana alcune sono saltate perché è stata aggiunta una stringa all’interfaccia principale) o non è possibile escludere che creino problemi a livello di sistema (la build delle 13 di domenica scorsa mi ha causato un piacevole kernel panic sull’iMac).

P.S. qualcuno maledica l’inventore degli access key


27 commenti/trackback a “about:config”

  1. flod scrive:

    Dimenticavo: qualsiasi richiesta sul forum di supporto di Mozilla Italia relativa a versioni alfa, beta o rc viene sistematicamente chiusa (il regolamento parla chiaro) 😉

  2. Ivo Silvestro scrive:

    Una applicazione che provoca un Kernel Panic?
    Molto strano…
    I pochi KP che ho avuto sono tutti riconducibili all’hardware: connessioni bluetooth o periferiche usb, tipicamente. Tutte cose che per funzionare accedono alle risorse di base del Mac: Firefox dovrebbe funzionare a livelli più alti e protetti.
    Come fai a dire che il KP l’ha provocato Firefox?

  3. dalco scrive:

    Forse mi suona meglio “arma” che “pistola”. “Pistola” mi ricorda più il faceto… “Sei un pistola”, “Pistolino”, ecc.

    Vedi tu!

  4. dafi scrive:

    @dalco: la versione inglese usa “gun” quindi la traduzione mi pare corretta, secondo me gia’ la frase inglese e’ “faceta”: “This gun is loaded”

  5. dafi scrive:

    Io maledico non solo chi ha inventato gli access key ma anche CUA che ha delle buone intenzioni ma pessimi risultati. Alla fine ogni “sistema” usa i suoi tasti

  6. flod scrive:

    @Ivo

    Anche a me sembra decisamente strano, fatto sta che il kernel panic si è verificato nel momento stesso in cui ho avviato quella build facendo doppio clic sull’icona: invece di apparire la gestione profili è andato in kernel panic (e non c’erano altri software aperti) 🙁

    Vista l’esperienza ho evitato di riprovare: va bene lo spirito d’indagine, ma continuare a riavviare l’iMac a forza non mi pare una buona idea 😛

    @dalco

    Ci penserò su, anche se pistola non mi suona male (e credo che la versione faceta sia molto “nordica”)

  7. flod scrive:

    @Ivo

    Dimenticavo: tutti i miei precedenti Kernel Panic sono di origine software, in particolare legati a Parallels.

  8. flod scrive:

    Uhm, adesso che mi viene in mente avevo inviato il report

    Nome processo: firefox-bin 🙁

    Sun Nov 25 13:08:00 2007
    panic(cpu 1 caller 0x001A7BED): Kernel trap at 0x00132c3f, type 14=page fault

    BSD process name corresponding to current thread: firefox-bin

    Mac OS version: 9B18

    Kernel version:
    Darwin Kernel Version 9.1.0: Wed Oct 31 17:46:22 PDT 2007; root:xnu-1228.0.2~1/RELEASE_I386
    System model name: iMac5,1

  9. Ivo Silvestro scrive:

    Parallels è una applicazione molto particolare (e infatti è sviluppata in stretta collaborazione con Apple) che accede direttamente a risorse hardware ed è quindi possibile che provochi un Kernel Panic.
    Con Firefox è strano, a meno che non abbia interferito con Quicktime.
    Vabbè, mi disinstallo MineField che è meglio…

  10. flod scrive:

    Aspetta: io sto usando Minefield da due settimane senza particolari problemi (a parte le build che non partono, oppure scazzano il tema) e solo una di queste build orarie ha dato problemi di kernel panic 😉

  11. dalco scrive:

    @dafi: infatti la traduzione principale di gun è “arma” e secondariamente “pistola” 😉 Una buona traduzione, come sa bene il padrone di casa, non si fissa però alla traduzione letterale dei termini, ma si cerca di capire il contesto originario per portarlo nell’analogo italiano. Da qui ad esempio l’argomentazione di PT sul fatto che il contesto sia “faceto” e quindi porti meglio “pistola”. Io sono ancora dell’idea che sia meglio arma, ma alla fine sono gusti personali 😉

    PS/OT: @PT, perché WP adesso si mangia gli a capo nei commenti? Ha un qualche senso dover mettere una riga vuota per avere un a capo e due righe vuote per averne una visualizzata?

  12. flod scrive:

    Il problema con gli a capo dovrebbe verificarsi solo nell’anteprima, non nel post effettivo del commento 😉

  13. deckard scrive:

    Gun è una delle varie parole inglesi che hanno più sfaccettature: arma, arma da fuoco, pistola, fucile, mitra, cannone, più vari altri significati secondari e/o informali e/o gergali…
    Anche secondo me la traduzione si basa sul contesto e anche sul tipo di testo da tradurre, etc…
    Scusa la domanda, Pseudotecnico, a che cosa si deve la maledizione lanciata all’ideatore degli access key ?!?

  14. flod scrive:

    Prova a cercare una combinazione funzionante di 15 accesskey, senza sfruttare lettere già in uso oppure estranee alla parola, e poi ne riparliamo 😉

  15. deckard scrive:

    Cioè, per la serie, regaliamogli un biglietto di sola andata per quel paese localizzato all’inferno…
    Alla fin fine in Ubuntu 7.10 Gutsy Gibbon non hanno messo come predefinita la versione alpha di Firefox come temevo. Può comunque essere scelta dal repository al posto della versione 2.0.0.8 (la versione quando aggiornai ubuntu).

  16. dalco scrive:

    15? Allora non sei ancora arrivato a sistemare quelli delle preferenze: nella 2.0 superavano l’alfabeto completo (incluse jkxyzw) per abbracciare qualche numero… Diverse volte ho dovuto cambiare la traduzione di un termine per cercare un sinonimo che includesse una delle poche lettere rimaste…

    È un baco che perdura da anni: tutte le schede delle preferenze condividono lo stesso set di accesskey (in pratica nello stesso file di traduzione dtd gli accesskey non possono andare in conflitto, nonostante siano dislocati su parti logicamente separate dell’interfaccia, come due schede).
    Non ho idea se abbiano finalmente rimediato per la 3.0… me lo auguro per te!

  17. flod scrive:

    Credo che la risposta al tuo dubbio sia in questo bug segnalato da Giacomo (e corretto in questi giorni) 😉
    https://bugzilla.mozilla.org/show_bug.cgi?id=143065

  18. dalco scrive:

    Mitico! Dovevo proprio ritirarmi dalla traduzione perché correggessero quel baco! Hai visto quando fu segnalato?

  19. mak77 scrive:

    una domanda: la traduzione “Inserire la password principale per disp. di sicurezza software” è stata corretta in qualcosa di più comprensibile? E’ un po’ complicato capire che si riferisce alla “master password”

  20. flod scrive:

    La “master password” nella versione italiana è la “password principale”, e fin qui ci siamo.

    L’unica stringa simile è “Inserire la password principale per %S”, dove %S viene impostato a run-time. La stringa inglese è “Please enter the master password for the %S”, quindi c’è poco da correggere 😕

  21. mak77 scrive:

    mh, allora la stringa “disp. sicurezza software” da dove viene?

  22. flod scrive:

    Bella domanda: stasera provo a cercare se la trovo (ammesso che non l’abbiano eliminata) 😉

  23. dalco scrive:

    “disp. sicurezza software” viene dal modulo di sicurezza di Firefox, ereditato da Mozilla Suite. La traduzione è vecchissima, precedente alla gestione del sottoscritto, e “dispositivo” è abbreviato in “disp.” perché veniva tagliato nell’interfaccia (non so se ciò avviene attualmente).

    La definizione “disp. sicurezza software” sta ad indicare che il manager delle password è un sistema (dispositivo) di gestione software delle password che può essere anche esterno a Firefox. Si distingue da altri dispositivi che fanno uso di Smart card o altre diavolerie per la sicurezza.

    Nella pratica poi il 99,9 % degli utenti di Firefox usa il sistema standard per la conservazione delle password, ma questo è un problema di architettura del programma stesso e non di traduzione!

  24. flod scrive:

    Trovato! La stringa è rimasta invariata e corrisponde all’inglese “Software Security Device”, quindi la traduzione è corretta 😉

  25. mak77 scrive:

    dici che non è il caso di modificarla? o comunque renderla più chiara… so che la traduzione è corretta, ma la frase completa non fa per nulla capire all’utente cosa deve inserire e perchè… se cerchi su google la frase incriminata troverai decine di utenti che chiedono cosa significa…

    disp. di sicurezza software non significa nulla in pratica… io stesso alla domanda di un utente su cosa significasse ho dovuto cercare in rete pensando si riferisse a qualche estensione…

  26. dalco scrive:

    Torno a ripetere quanto detto più sopra: il problema qui non sta nella localizzazione, ma nel software stesso. Non ci possiamo inventare cose nuove traducendo in italiano: anche “Software Security Device” di per sé non significa nulla (anche se in realtà non è vero: ho spiegato più sopra che le password possono essere conservate anche in altri dispositivi, hardware o software).

    La sostanza è che se non trovi adeguata questa parte dell’interfaccia devi aprire un bug in inglese (supponendo non esista già) e far modificare l’interfaccia: l’improvvisare traduzioni non corrispondenti rischia di generare bug di non poco conto in quei pochi casi in cui il salvataggio delle password avviene in modo differente da quello solito.

  27. mak77 scrive:

    chiaro, grazie 🙂 appena avrò tempo darò un occhio su bugzilla per vedere se ci sono bug in proposito

Trackback e pingback

  1. Nessun trackback o pingback disponibile per questo articolo

Non è possibile inserire nuovi commenti. I commenti vengono disattivati automaticamente dopo 60 giorni.