As was discussed at the delivery meeting yesterday, we’re proposing to change the version number of Shiretoko from 3.1 to 3.5. The increase in scope represented by TraceMonkey and Private Browsing, plus the sheer volume of work that’s gone into everything from video and layout to places and the plugin service make it a larger increment than we believe is reasonable to label “.1”.  3.5 will help set expectations better about the amount of awesome that’s packed into Shiretoko, and we expect up take help from that as well.

It’s important to note that 3.5 represents a better labelling of our current scope, and not an indication that we intend to significantly increase this release’s scope any further.

Così ha appena scritto in mozilla.dev.planning Mike Shaver. In sostanza: il nome “Firefox 3.1” non rendeva giustizia alle novità introdotte rispetto a “Firefox 3.0”, per cui si è scelto di passare alla dicitura (versione) “Firefox 3.5”.

Questo non significa che si ripartirà da zero nel ciclo di rilascio (alfa, beta, release candidate, rilascio), semplicemente la prossima beta4 del ramo mozilla1.9.1 si chiamerà Firefox 3.5 beta4.

Tag Technorati:

16 commenti/trackback a “Firefox 3.1 -> Firefox 3.5”

  1. Napolux scrive:

    Speriamo che finalmente sia all’altezza della fama che ha saputo costruirsi negli anni.

    Sinceramente di un “motore JS” velocissimo accoppiato ad browser che ciuccia 300MB di RAM oggi come oggi non saprei davvero cosa farmene 😉

  2. mak77 scrive:

    Bisogna pur riempirli quei 4GB di ram che danno coi laptop moderni :p
    Personalmente, uso la 3.1 (ops, 3.5) da qualche tempo e non tornerei indietro, è la 3.0 che avrei voluto, più stabile e più veloce.
    L’uso di ram continua ad essere tra i più bassi rispetto a tutti i browser, certo va confrontato dopo una solenne sessione d’uso di svariate ore (chi lavora sul web sicuramente non avrà problemi a farlo!).

    Qualche piccolo miglioramento potrà sicuramente ancora entrare a far parte della 3.5, niente di sconvolgente, ma piccole chicche molto visibili (e spero utili) sull’interfaccia primaria, e performance, chiaramente.

  3. flod scrive:

    Insisto: occupazioni di memoria di 300MB le vedo molto raramente, anche dopo una giornata di navigazione in siti pesanti come mattoni.

    Controllare anche che il problema non sia causato dalle estensioni prima di lamentarsi del peso del browser 🙂

  4. marco scrive:

    Questa storia che FF sia ingordo di RAM è IMHO un po’ mitizzata. Io con FF ci lavoro. Tutto il giorno, tutti i giorni.
    Mai visto in tasklist un firefox.exe più grande di 180MB, neppure con 10 tab aperte (di cui statisticamente almeno 8 sono piene di AJAX pesanterrimi).
    In ogni caso resta nulla rispetto ai vari vmware-vmx.exe che superano il giga 🙂

  5. Engelium scrive:

    Ma in effetti FF non è che sia così ingordo di memoria come si legge in giro… solo che onestamente è il browser meno reattivo che io abbia mai provato

    Ogni volta è sempre la stessa storia: all’inizio è bello scattante e dopo un po’ comincia a diventare lento e macchinoso anche SENZA estensioni … chissà perchè poi

  6. Napolux scrive:

    @pseudotecnico
    Discorso vecchio già fatto e rifatto. Personalmente ho visto cifre del genere anche su installazioni vergini col passar del tempo: ma è la mia parola contro la tua… Non ne usciamo 😉

    In questo momento su 3.0.7 3 tab aperte (una su un sito in flash) e le estensioni:

    Colorzilla
    Delicious Bookmarks
    Firebug
    Google Toolbar Beta (5.x)
    IE Tab
    StumbleUpon
    Yet Another Window Resizer

    Non sono estensioni esotiche e siamo sui 170/180 MB.

    Ma tanto è colpa delle estensioni, vero? 😉

    A questo punto allora si imponga a chi sviluppa estensioni di aderire a certi standard e si testino come si deve prima di mandarle online. Se no davvero non se ne esce… Apple non pubblica applicazioni sull’app store che mandano in pappa il giocattolo iphone… 😉

    My two cents.

  7. flod scrive:

    @napolux

    È impossibile testare tutte le configurazioni disponibili: verificare un’estensione da sola non serve a molto, il problema è spesso quello di incompatibilità tra più elementi, senza considerare la specificità di ogni installazione.

    Potrebbe essere utile una specie di sandbox per le estensioni, per cui un’estensione scritta male non sarebbe in grado di danneggiare il browser? Sicuramente! È fattibile? Forse no, oppure è troppo complesso visto che nessuno l’ha ancora fatto (e per questo motivo molti dubitano della possibilità di integrare un sistema di add-on a Chrome).

  8. mak77 scrive:

    La sandbox a livello teorico è fattibile e tutto sommato la vedrei integrata più facilmente in Chrome, per il semplice motivo che già dispongono di una architettura integrata per la comunicazione tra processi. Certo bisogna vedere quanto potrà essere complicato per un add-on poter agire su più processi separati.

    @Engelium: con il passare del tempo accumuli cronologia, cookies, ecc… con l’aumentare dei dati aumenta il tempo necessario alla loro elaborazione. Cmq si sta lavorando nella direzione di spostare le query su un thread separato, in modo la lasciare la UI più reattiva possibile.

    @napolux: anche a me è capitato raramente di trovarmi a 300MB di uso di memoria senza motivi apparenti, ma tutto sommato il sistema non ne ha risentito, bisogna considerare che l’uso di memoria varia in base alla disponibilità del sistema per molte delle cache interne, quindi su un pc con 2GB o più GB di ram è più facile vedere occupazioni di memoria di centinaia di MB. E’ comunque possibile agire su alcune impostazioni per contenerlo. Ma i test che sono molto più oggettivi di noi non mentono, e indicano un buon uso della ram, migliore delle alternative.

  9. Fabio13 scrive:

    Tanto per fare statistica: FF 3.06 su Ubuntu 8.04 con 12 schede aperte e 5 estensioni (tra cui NoScript, Adblock, Sage), occupazione in memoria 210MB.
    Comunque nelle ultime due release ho avuto l’impressione di un miglioramento in questo campo, ora è meno frequente arrivare ai famosi 300MB.

    Una cosa strana che ho notato è che, tenendo aperto FF per molto tempo senza usarlo, periodicamente il browser sembra riaprire tutte le connessioni ai siti (a vedere dal registro eventi del firewall) e in quei momenti il PC soffre parecchio.

  10. mak77 scrive:

    @Fabio13: potrebbero semplicemente essere i segnalibri live (aka RSS feeds) che si aggiornano.

  11. Fabio13 scrive:

    @mak77: In effetti potrebbero essere loro, non ho mai investigato a fondo sul problema (o presunto tale 🙂 ).

Trackback e pingback

  1. Best of Week #10 | Gioxx's Wall
    [...] Firefox 3.1 -> Firefox 3.5 [...]
  2. Il meglio della settimana - 101 | Napolux.com
    [...] Ora passiamo ai link Un anno con AdSense... Come è andata?Qualche riflessione sul Digital DivideFirefox da 3.1…
  3. pseudotecnico:blog » Firefox 3.5 beta 4
    [...] disponibile per il download la versione beta 4 di Firefox 3.5 (ex Firefox 3.1, note di versione in inglese).…
  4. Mozilla Italia » Archivio » Firefox 3.5 beta 4
    [...] disponibile per il download la versione beta 4 di Firefox 3.5 (ex Firefox 3.1, note di versione in inglese).…
  5. BlogZilla » Firefox 3.5 beta 4
    [...] disponibile per il download la versione beta 4 di Firefox 3.5 (ex Firefox 3.1, note di versione in inglese).…

Non è possibile inserire nuovi commenti. I commenti vengono disattivati automaticamente dopo 60 giorni.