10 minuti col nemico (IE7)

16 novembre 2006

Ecco la cronaca dei miei primi 10 minuti con Internet Explorer 7.

L’installazione è stata ragionevolmente rapida, solo pochi minuti. Al primo avvio l’utente viene indirizzato su una pagina web per la configurazione del browser: come fatto notare da Paolo Attivissimo è praticamente un invito a nozze per i truffatori e, sinceramente, non se ne capisce la necessità.

Siccome Internet Explorer 7 mi serve fondamentalmente per testare le (poche) pagine web che realizzo, non ho alcuna intenzione di attivare il filtro anti-phishing. Peccato che ad ogni pagina venga visualizzata una fastidiosa nuvoletta che mi chiede se voglio controllare se si tratta di un sito di phishing segnalato: andando nelle opzioni scopro che in realtà ho solo disattivato il controllo automatico, per cui disabilito completamente il servizio.

Ecco qualche appunto in ordine sparso sui primi superficiali minuti in compagnia del nemico:

  • “Centro Preferiti” è un nome orribile, però la funzionalità è interessante: cronologia, feed e segnalibri riuniti in un unico punto e allo stesso tempo ben distinti
  • il pulsante per la “nuova scheda” è concettualmente assurdo: c’è un quadrato anonimo, l’icona appare solo passandoci sopra con il mouse
  • la visualizzazione dei feed è di gran lunga superiore a quella dell’attuale Firefox: sintesi a destra fissa, contenuto scorrevole sulla sinistra. Una pecca c’è: manca la possibilità di utilizzare un gestore esterno per la sottoscrizione.

    feed_small.jpg
  • la tecnologia clear type funziona decisamente bene sui monitor LCD (ma molti utenti con monitor CRT se ne lamentano)
  • sarò incapace ma non sono riuscito a piazzare la barra dei menu sopra ai pulsanti avanti-indietro e alla barra degli indirizzi 😕 (poi ho scoperto il barbatrucco)
  • quando si apre una nuova scheda viene visualizzata una pagina introduttiva sulla schede (con la possibilità di non visualizzarla in futuro): secondo me è una scelta intelligente per non spiazzare l’utente abituato alla navigazione single-window.

In conclusione mi sembra che Internet Explorer 7 abbia fatto enormi passi avanti rispetto all’obsoleta versione 6: certo, non introduce nulla di rivoluzionario e molto sembra pescato a piene mani dalla concorrenza (date un’occhiata alle preferenze per le schede). Sinceramente avrei preferito anche delle opzioni meno caotiche.

Peccato che ai passi avanti sul fronte dell’interfaccia e delle funzionalità non sia corrisposto un apprezzabile passo avanti sulla gestione dei css.

Tag Technorati:

11 commenti/trackback a “10 minuti col nemico (IE7)”

  1. Federix scrive:

    Secondo me una funzione scomoda di questo browser è che quando si linka su un collegamento non ti apre un nuovo tab ma una nuova finestra… ora non so se ff ha già implementata questa funzione ma sarebbe utilissima invece di aprire un nuovo tab facendo tasto destro “apri in una nuova scheda”

    A proposito della funzionalità ClearType non è che ne vada matto nonostante abbia un LCD infatti mi piace vedere il testo nitido e non in grassetto… Cosa invece che mi ha dato molto fastidio è stato che quando ho attivato la funzionalità ClearType ha modificato anche la funzionalità per smussare gli angoli dei caratteri dello schermo che prima dell’installazione era su Standard e ora è su ClearType…

    L’organizzazione dei tasti, la pulizia e la semplicità mi sono piaciute molto lavorando già da prima con IE6 sempre a full size (F11) e non essendo molto amante di barre e cavolate varie…

    Infine la possibilità di avere più motori di ricerca a portata di mano è un passo avanti per IE

    Tu cosa ne pensi?

  2. flod scrive:

    Secondo me una funzione scomoda di questo browser è che quando si linka su un collegamento non ti apre un nuovo tab ma una nuova finestra…

    Nativamente Firefox non prevede nulla, però ti basta scegliere tra le decine di estensioni per modificare la gestione delle schede (TabMix Plus, TabBrowser Preferences, ecc. ecc.) 😉

    Infine la possibilità di avere più motori di ricerca a portata di mano è un passo avanti per IE

    Quella è una delle funzionalità copiate pari pari da Firefox (c’era già in Firebird)

  3. Underpass scrive:

    Ciao PseudoTecnico, mi dai il link diretto al “barbatrucco” (oppure mi dici la chiave di registry da modificare)?

    Voglio capire se può diventare meno orrendo… 😛

  4. lucasali scrive:

    le mie impressioni sono positive …
    l’interfaccia è decisamente rivoluzionaria, finalmente gli utenti fossilizzati su alcune certezze dovranno rivedere la loro posizione, non sapete quante volte mi sono sentito dire: “se tutti i programmi windows hanno i menu file, modifica e strumenti in cima alla finestra un motivo ci sarà!”

    quando ho fatto l’installazione (che è durata veramente poco) non ero collegato ad internet quindi mi sono perso la pagina di configurazione.

    se apri il menu strumenti – filtro anti phiscing – impostazioni filtro anti phiscing
    ti apre semplicemente la scheda avanzate della finestra opzioni internet e il fuoco è sulla prima voce … secondo voi da li un utente normale trova quello che creca prima di chiudere la finestra?

    i pulsanti “Avanti” e “Indietro” non fanno più parte della “toolbar” sono stati inseriti nella “location”, con il risultato che le finestre aperte con il comando “javascript:open()” e impostate per visualizzare solo la toolbar (so bene che non sono accessibili e che non si dovrebbero fare ma l’ho dovuto fare…) non li hanno più.

    p.s.: anche io non ho trovato il “barbatrucco” …
    ciao. Luca

  5. flod scrive:


    This simple registry change puts the menu bar in IE7 on top - the place it should be. The registry tweak will add the following key to your registry

    [HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Internet Explorer\Toolbar\WebBrowser]

    “ITBar7Position”=dword:00000001

    Link diretto al file zip con readme e i due file .reg per togliere/mettere la chiave al registro.

  6. lucasali scrive:

    aggiungo una cosa: sto testano (da circa due ore) IE7 su una macchina virtuale con VMware su cui è installato xp pro sp2 e basta, la uso per tutti i test e fino ad ora non mi ha mai dato problemi … mi ha appena dato un errore di ridondanza ciclico su un disco!
    riparto dal via e vi faccio sapere se il problema si ripresenta.

  7. El Salvador scrive:

    “l’interfaccia è decisamente rivoluzionaria, finalmente gli utenti fossilizzati su alcune certezze dovranno rivedere la loro posizione, non sapete quante volte mi sono sentito dire: “se tutti i programmi windows hanno i menu file, modifica e strumenti in cima alla finestra un motivo ci sarà!””
    Io invece non la supporto la nuova interfaccia. 😛

    “quando ho fatto l’installazione (che è durata veramente poco) non ero collegato ad internet quindi mi sono perso la pagina di configurazione.”
    Fortunato, il mio computer ci ha messo 5 minuti, contro i paio di Opera e Firefox. 🙂

    “ti apre semplicemente la scheda avanzate della finestra opzioni internet e il fuoco è sulla prima voce … secondo voi da li un utente normale trova quello che creca prima di chiudere la finestra?”
    Per me, dovrebbero strutturare meglio il treeview della linguetta Avanzate (la trovo poco intuitiva).

  8. casper scrive:

    Dieci minuti sono già dieci volte tanto il tempo che gli ha dedicato la maggior parte di quelli che lo stanno massacrando a suon di luoghi comuni. Enough said 😉

  9. flod scrive:

    Peccato che ai passi avanti sul fronte dell’interfaccia e delle funzionalità non sia corrisposto un apprezzabile passo avanti sulla gestione dei css.

    Giusto per dare un link (via blog di html.it)

  10. Barbara scrive:

    Continuo a preferire Firefox nonostante le migliorie di IE e per la visualizzazione dei feed uso Sage 😉

  11. Gioxx scrive:

    Io so solo che i clienti hanno iniziato ad utilizzarlo aggiornando i loro vecchi sistemi e iniziano a trovare bug, primi incasinamenti, primi crash. E’ sempre bello lavorare su software *che funzionano*! LoL! 😉

Trackback e pingback

  1. Nessun trackback o pingback disponibile per questo articolo

Non è possibile inserire nuovi commenti. I commenti vengono disattivati automaticamente dopo 60 giorni.