Come molti di voi già sapranno, in queste ore verrà dato l’annuncio ufficiale della disponibilità di Firefox 2.0, la nuova major release del browser di casa Mozilla.

Con il titolo “inutile corsa all’annuncio” mi riferisco ai siti e ai blog che già ieri pomeriggio hanno cominciato ad annunciare la disponibilità della nuova versione con tanto di link al server ftp di mozilla per il download.

Avevo già parlato di un altro aspetto dell’annunciazione precoce in passato, con questo post vorrei cercare di spiegare perché questi “annunci” non solo lasciano il tempo che trovano, ma risultano anche deleteri.
Sono consapevole che là fuori ci sono persone intelligenti che daranno il giusto peso a queste considerazioni (per i primi due link ci posso mettere la firma) e altre meno, così come sono altrettanto conscio che se Mozilla Foundation non ci metterà una pezza il fenomeno continuerà a ripetersi per il rilascio di ogni major release.

Veniamo al dunque: perché sono dannosi?

  • intralciano le procedure di release della Mozilla Foundation, intasando inutilmente i server ftp. Stando a Mozilla Foundation i file della nuova release devono essere visibili per consentire il mirror da parte di altri server, altri fanno notare che Fedora Project riesce ad aggirare il problema: si spera che qualcuno riesca a trovare una soluzione.
    Per completezza riporto una mail presente nella mailing-list l10n:
  • The files must be readable, so mirrors can get the bits to serve them on the big day.

    Since we don’t/can’t control configuration of other people’s web servers, .htaccess would be inconsistent across mirrors (if it worked at all).

    Also, ftp.mozilla.org, accessed via FTP (as opposed to HTTP) would not pay attention to an .htaccess file.

    The best way to deal with this is socially: ask people to wait, and let them know that they’re degrading their user experience (because parts of the product may not be staged yet, which is a shame, especially if they complain about degraded user experience), and hindering our ability to remove deliverables which may be “bad,” for whatever reason.
    Most people would rather bathe in the pre-release squee, it seems. :-/

  • complicano la vita alle comunità di supporto come Mozilla Italia: mentre le persone sono già impegnate a realizzare al meglio la nuova release (localizzazione e controllo delle pagine, preparazione di news e documenti, sign-off delle build, ecc. ecc.) il forum si popola di fenomeni che vogliono farsi belli annunciando la 2.0 e di persone che richiedono supporto per una versione che ufficialmente non esiste ancora.

Come scritto sopra, confido nell’intelligenza delle persone per il futuro 😉

Prima che a qualcuno venga in mente che scrivo questo post sull’onda dell’invidia, faccio presente che:

  • conosco la data di rilascio di Firefox 2.0 da almeno un paio di settimane, ben prima che Asa Dotzler la rendesse pubblica sul suo blog (probabilmente era stufo di ricevere richieste in proposito)
  • ho in mano da diversi giorni le pagine localizzate con la nuova grafica di mozilla.com e mozilla-europe.org

Se avessi voluto farmi pubblicità a colpi di “spoiler” avrei avuto solo l’imbarazzo della scelta 😉


44 commenti/trackback a “L’inutile corsa all’annuncio di Firefox 2.0”

  1. flod scrive:

    Nel frattempo ho scoperto un altro paio di letture interessanti (in inglese): Paul Reed e Mike Beltzner

    Magari nei prossimi giorni ve li traduco 😉

  2. Tambu scrive:

    uuuuuuuuuhhhhhhhhhhhhhh invidioso invidioso invidioso!!! 😛 😛

  3. Tiziano scrive:

    Condivido la tua ponderata osservazione, io avevo scritto il post (tra l’altro come nota a margine) semplicemente come “segnalazione di servizio” non avendo alcuna velleità da scoop a tutti i costi 😉

    PS: altra “nota a margine”, ma tu sei per caso di BS?

  4. flod scrive:

    Si, BS: in realtà vivo in provincia (direzione lago di Garda), in questo momento sono al lavoro nella big city 😉

    Aggiungo un particolare: per questa release c’è veramente MOLTO lavoro da fare lato web (hanno deciso di localizzare le pagine di start del prodotto e, a breve, anche AMO).

  5. claudio scrive:

    anch’io ho fatto questa sorta di “scoop”, ma condivido in pieno il tuo pensiero.
    fra l’altro la mia segnalazione era più che altro un reminder per me stesso esteso alla mia piccola cerchia di lettori.

  6. Linker scrive:

    Non avevo affatto riflettuto su quest’aspetto; hai pienamente ragione. In fondo, un-giorno-in-piu’-un-giorno-in-meno non fa molta differenza, si puo’ anche aspettare, ce ne sara’ comunque per tutti a tempo debito.

  7. El Salvador scrive:

    “Si, BS: in realtà vivo in provincia (direzione lago di Garda), in questo momento sono al lavoro nella big city”
    Anche tu della provincia di Brescia. Il mondo è piccolo. XD

  8. miki64 scrive:

    Perché, PT dei miei stivaletti bisunti e consunti, non spieghi cos’è AMO?

  9. El Salvador scrive:

    AMO non è il sito di Mozilla Add-ons (https://Addons.Mozilla.Org/) ?

  10. flod scrive:

    Esatto: AMO è addons.mozilla.org, un tempo UMO (update.mozilla.org).
    Se non ricordo male la nuova versione dovrebbe di AMO chiamarsi “remora” (che nome del cavolo…)

  11. miki64 scrive:
  12. Tiziano scrive:

    Si potrebbe quasi organizzare una cena dei blogger bresciani 🙂

  13. casper scrive:

    Se si tratta di mangiare, spero accetterete un ambasciatore genovese fra i convitati bresciani. Quando c’è lo stomaco di mezzo, non faccio caso alla nazionalità 😀

    Aggiungo il mio sassolino all’inutile corsa per l’annuncio di FF 2.0, sia pure dissentendo cordialmente. La stessa polemica sta infuriando all’estero, con Neowin in prima fila a ribattere colpo su colpo e a giustificarsi. Non ci tengo a seguirli sulla strada del mea culpa: segnalare una release piazzata in bella vista su server ufficiali, pubblici e senza restrizioni di accesso è cosa usuale da tempo immemorabile, si è sempre fatto e lo si farà sempre. Se Mozilla ha bisogno di modificare le proprie procedure interne per il rilascio del software lo faccia, senza biasimare l’entusiasmo del pubblico e il legittimo interesse delle fonti di informazione. Se nel frattempo sta chiedendo cortesemente di chiudere un occhio sulle difficoltà che le sue stesse procedure le causano a ridosso di un rilascio, non sarà certo un socio sostenitore della Associazione Italiana Supporto e Traduzione Mozilla a mettersi di traverso. Da qui a doversi scusare per le ingenuità della Fondazione, comprenderete che ce ne corre.

  14. Mauro scrive:

    Uhmmm… conconrdo con la tua sezione “Perchè sono dannosi”, ma la colpa, se proprio vogliamo trovare un colpevole, è della Mozilla Foundation. Rilasciare ai mirror la copia del nuovo prodotto un giorno prima, o un giorno dopo… che cambia?

  15. gialloporpora scrive:

    Purtroppo anche io sono stato uno dei pirla che ha messo la notizia ieri pomeriggio dopo averla vista su filehyppo credevo fosse ufficiale e non ho avutol’accortezza di controllare, mi sembrano giuste le considerazioni sui problemi che questi annunci prematuri possono causare quindi cercherò di fare più attenzione la prossima volta.
    Ciao

  16. flod scrive:

    @casper
    Il punto fondamentale è un altro: nessuno impedisce agli utenti “svegli” di scaricarsi i file direttamente dalla cartella releases\2.0 del server ftp con un giorno di anticipo. Cosa totalmente diversa è annunciare il rilascio come definitivo e ufficiale (quando ufficiale non è) e diffondere la notizia alla massa degli utonti 😉

    @Mauro
    Probabilmente il maggior carico del server avviene nel giorno del rilascio; popolare il mirror il giorno dopo è come chiudere il recinto dopo che i cavalli sono scappati, senza contare che esiste la possibilità che i mirror non riescano ad accedere ai server ftp intasati.

    @Tiziano
    Se decidi di organizzare sai dove trovarmi, magari si cerca di convincere anche qualche milanese a spostarsi (la zona di Rovato non è poi così lontana da Milano). Al massimo raccogliamo per strada anche qualche genovese 😉

  17. flod scrive:

    Dalle ultime voci sembra proprio che insieme a Firefox 2.0 avremo il restyling di mozilla.com (o quantomeno delle pagine di Firefox) e una nuova versione di AMO; probabilmente si spiegano in questo modo i tempi lunghi 😉

  18. flod scrive:

    Ecco cosa succede ad anticipare i tempi: adesso si legge pure che quella scaricata non è la versione definitiva (sbagliato).

    La confusione regna sovrana…

  19. Lo Schiaccianoci scrive:

    -.-‘ “non ho tempo e voglia di spiegarglielo ulteriormente” ?

    gentile grazie.

  20. flod scrive:

    Spiacente per quella frase: ho corretto subito dopo aver premuto “Submit” visto che mi ero reso conto che il tono era fuori luogo.

    Detto questo: stai prendendo una cantonata 😉
    Se c’è un problema nella build che ora si trova in releases\2.0 di sicuro non si risolve in 24 ore (le 24 ore di cui parla preed sono già quasi scadute).
    In 24 ore non si riesce a fare praticamente nulla.

  21. Lo Schiaccianoci scrive:

    grazie per aver cambiato il tono del commento sono permalosissimo 🙂
    speriamo allora che una bella reinstallazione possa fare bene però attendo le comunicazioni ufficiali e i mirrors. 😉

  22. Tiziano scrive:

    Ok, allora vediamo di organizzare qualcosa.

  23. Lo Schiaccianoci scrive:

    ho fatto un bit by bit compare della versione ufficiale appena scaricata e quella scaricata ieri da ftp diretto.

    confermo l’ipotesi di pseudotecnico… le versioni erano identiche.

    mi scuso per la confusione ma il loro blog mi aveva tratto in inganno.

  24. Giovy scrive:

    @ Lo Schiaccianoci: quella di PseudoTecnico NON era un’ipotesi, ma una certezza… e se conoscessi PseudoTecnico sapresti anche perchè… 😉

  25. flod scrive:

    @Giovy: hai deciso di farmi da PR? 😛

  26. maga scrive:

    ma allora si può scaricare o no Firefox 2.0? 🙂

  27. flod scrive:

    Secondo te? 😉

  28. maga scrive:

    assolutamente si… ma aspettavano il tuo via libera 😉
    appena scaricato… è troppo il migliore!! 😀

  29. maurizio56 scrive:

    Io ho sempre in mente una frase tratta dalla “Divina Commendia” di Dante:
    “Fama di loro il mondo esser non lassa;
    misericordia e giustizia li sdegna:
    non ragioniam di lor, ma guarda e passa”
    COMPLIMENTI PER IL GROSSO LAVORO CHE FATE!

  30. baldo scrive:

    ma chissenefrega…
    hanno lasciato libero il download il giorno prima? fessi loro (non lo sanno che sul web esiste il passaparola e che su qualcosa come una nuova versione di firefox l’attesa e la curiosita’ è spasmodica?).

    devono rivedere la loro politica di rilascio. Non hanno colpa i poveri blogger che hanno diffuso una notizia interessante.

  31. flod scrive:

    Bravissimo… hai davvero capito il senso di questo post

    Il punto fondamentale è un altro: nessuno impedisce agli utenti “svegli” di scaricarsi i file direttamente dalla cartella releases\2.0 del server ftp con un giorno di anticipo. Cosa totalmente diversa è annunciare il rilascio come definitivo e ufficiale (quando ufficiale non è) e diffondere la notizia alla massa degli utonti 😉

  32. baldo scrive:

    continuo a confermare quanto detto..
    anzi, se è tutta una questione di cartelle allora la fundazione ha cannato a mettere la release dentro la cartella 2.0
    (gli utenti sono stupidi, ma se vedono che il file si chiama 2beta e sta dentro una cartella che non e’ la 2 mica scaricano il file).

  33. baldo scrive:

    cmq non ci capisco nulla e sinceramente mi sembrano dei NON-PROBLEMI.. o almeno “non sono cazzi nostri”.

  34. casper scrive:

    A modo tuo hai ragione: non sono *mai* affari di chi pesca aggratis dal lavoro del prossimo. Specialmente in Italia, dove tutti siamo furbi e ne sappiamo sempre una più dei tonti che si sbattono for free.

    Un conto è biasimare le procedure di propagazione adottate dalla Fondazione per le release di un prodotto mainstream come FF: si suppone che la batosta serva di lezione per il futuro, l’hanno meritata e se la tengono. Tutt’altro conto è il “chissenefrega”, così a spanne mi pare un atteggiamento poco costruttivo.

  35. baldo scrive:

    “non sono cazzi nostri” voleva dire “non è un problema nostro, non è un problema che dobbiamo risolvere noi, non è un problema causato dai blogger” (p.s. io non ho pubblicato la notizia di ff2).

    La massa di bloggers non è qualcosa di controllabile o di biasimabile con un post del tipo “Siete dei fessi avete fatto un casino per questo o quell’altro motivo”.

    Continuo a vederci qui sotto solo un errore della fondazione (un errore di conoscenza delle persone e della comunicazione su internet).

Trackback e pingback

  1. Anonimo
    Firefox 2.0: l'annunci tu? No io, no tu... primo!... Perché è dannosa la corsa all'annuncio?...
  2. MacBook Pro con Intel Core2Duo at pseudotecnico:blog
    [...] About « L’inutile corsa all’annuncio di Firefox 2.0 [...]
  3. Blublog » Blog Archive » E’ arrivata la versione 2.0 della volpe di fuoco
    [...] Aggiornamento: Schiaccianoci mi dice che non la versione ufficiale… per a quanto pare funziona molto bene lo stesso,…
  4. Firefox 2 è stato UFFICIALMENTE rilasciato « The Gioxx’s Wall
    [...] Ormai sono due giorni che non leggevo di altro… Chi annuncia la disponibilità sui server FTP di Mozilla Foundations…
  5. Giovy’s Blog » Firefox 2 è stato UFFICIALMENTE rilasciato
    [...] Ormai sono due giorni che non leggevo di altro…Chi annuncia la disponibilità sui server FTP di Mozilla Foundations della…
  6. pseudotecnico:blog » Blog Archive » Mac Os X, Thunderbird 2 beta 2 e update automatico
    [...] sarà il primo a soffrire di annunciazione precoce? Tag Technorati: Thunderbird 2, Mac Scritto da…
  7. Firefox 2.0.0.6 « napyfab:blog
    [...] 2.0.0.6 E’ la prima volta che Firefox mi avvisa di scaricare l’aggiornamento senza che nessuno l’abbia sventolato ai quattro…
  8. pseudotecnico:blog » E anche questa è andata
    [...] già letto perle notevoli tra i commenti di annunciatori precoci (in proposito questa vecchia discussione rimane sempre [...]
  9. Firefox 2.0, la corsa all’annuncio - Simone Carletti’s Blog
    [...] L’inutile corsa all’annuncio di Firefox 2.0 [...]

Non è possibile inserire nuovi commenti. I commenti vengono disattivati automaticamente dopo 60 giorni.